Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Siglato a Bari un protocollo di intenti tra Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, e il direttore generale del Dipartimento Affari europei dell’Associazione d’amicizia del popolo cinese con i Paesi stranieri (CPAFFC), Lyu Hongwei. Tra i principali obiettivi del documento, della durata di 5 anni: l’approfondimento delle conoscenze culturali e dell’amicizia tra le due comunità territoriali, la promozione dell’interscambio economico-sociale e di partnership territoriali tra le due aree coinvolte.

“L'amicizia con la Cina – ha detto il direttore del Dipartimento Aldo Patruno - rappresenta una prospettiva strategica per le politiche culturali e turistiche della Regione Puglia. Il Piano strategico del turismo Puglia365 ha sancito il tema delle internazionalizzazione come uno degli obiettivi fondamentali delle politiche turistiche e culturali della Regione dei prossimi dieci anni e la Cina è una delle destinazione target. Abbiamo già raccolto, da parte della delegazione cinese, spunti particolarissimi, oltre ad un interesse forte per l’identità del nostro territorio che è uno degli elementi sui quali stiamo puntando e, quindi, coltiveremo questo aspetto adeguatamente”.

“In questi giorni – ha proseguito Patruno - faremo conoscere alla delegazione cinese le eccellenze pugliesi. Tra queste: Alberobello, Il Marta di Taranto e il Museo di Pino Pascali a Polignano. Poi incontreremo le nostre partecipate: Apulia Film Commission, Puglia Promozione e Teatro Pubblico Pugliese, per costruire insieme cooperazioni e collaborazioni rispetto alle quali ci hanno dimostrato disponibilità a forum periodici con gli enti territoriali, cioè con i Comuni. Essendo questi un nostro interlocutore forte per la valorizzazione del territorio, certamente inseguiremo e seguiremo questa traccia in maniera forte”.

Per il vicepresidente dell’Associazione d’amicizia del popolo cinese con i paesi stranieri, Song Jingwu, “la Cina, da tanti anni, ha con l’Italia un’ottima relazione e continuerà ad averla anche con la Puglia e con Bari, città che riteniamo sia piena di vita, storia e cultura”.

Ad accogliere la delegazione straniera presso la Presidenza della Regione Puglia, a fianco del direttore Patruno, anche il vicepresidente della Regione Puglia Antonio Nunziante e il delegato del Sindaco di Bari, assessore Silvio Maselli. Gli ospiti cinesi, in visita in Puglia ancora per i prossimi giorni, rappresentano in particolare l’Associazione d’amicizia del popolo cinese con i paesi stranieri, organizzazione impegnata nella diplomazia della Repubblica Popolare della Cina. Obiettivi: migliorare l’amicizia fra i popoli, favorire la cooperazione internazionale, salvaguardare la pace nel mondo e promuovere lo sviluppo comune. L’Associazione ha attualmente 46 organizzazioni di amicizia regionale o nazionale e ha stabilito il rapporto di rispettosa collaborazione con quasi 500 organizzazioni non governative e istituzioni in 157 paesi.

Approfondimenti: comunicato stampa "Siglato protocollo d'intesa con delegazione cinese".