Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Scadrà il 10 maggio 2019 l'avviso pubblico per l'assegnazione di tre Borse di ricerca presso istituzioni universitarie, nazionali ed europee, in collaborazione con i servizi regionali Delegazione di Bruxelles e Delegazione Romana per il perfezionamento professionale e scientifico di giovani laureati pugliesi.

Si tratta, nel dettaglio, di 1 borsa su “La territorializzazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU al 2030 e l’azione delle regioni nel settore della cooperazione decentrata e allo sviluppo. Analisi delle politiche europee ed internazionali di settore, esame di buone pratiche e identificazione degli strumenti di finanziamento disponibili” in collaborazione con il Servizio regionale Delegazione di Bruxelles.

L’avviso prevede, inoltre, 2 borse in collaborazione con il Servizio regionale Struttura Tecnica (Delegazione Romana): una su “L’economia circolare: analisi delle politiche europee, nazionali e regionali di settore; identificazione di buone prassi e rassegna degli strumenti di finanziamento disponibili” e l’altra dedicata a “Il sistema dell’istruzione e del diritto allo studio ordinario e universitario nei rapporti tra Stato e Regioni”.

La concessione delle tre borse di ricerca ha la finalità di favorire il perfezionamento professionale e scientifico di giovani laureati pugliesi, nell’intento di far crescere nell’ambito delle politiche di sviluppo della ricerca della Regione Puglia una nuova generazione di ricercatori, offrendo loro la possibilità di sviluppare progetti predeterminati, tesi a produrre nuove conoscenze immediatamente trasferibili alla Regione stessa e all’ADISU Puglia, ovvero ad acquisire saperi diversificati anche attraverso l’interazione con gli organismi comunitari e gli organi centrali dello Stato.

Per la partecipazione alla procedura selettiva indetta con questo bando, gli interessati, in possesso dei requisiti per l’ammissibilità, dovranno presentare la propria candidatura esclusivamente on line, accedendo alla sezione dedicata del sito web dell’ADISU Puglia all’indirizzo www.adisupuglia.it, previo rilascio delle credenziali di accesso.