Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

La Commissione europea ha diretto il primo incontro tra il Monitoring Committee del Programma di Cooperazione Territoriale Europea “Adriatico-Ionio 2014/2020” (ADRION) e i coordinatori dei pilastri tematici della Strategia per la Macroregione Adriatico Ionica (EUSAIR). Obiettivo: incoraggiare sinergie e piani di lavoro.

Il Programma Adriatico-Ionio, infatti, mira a supportare la Strategia Europea per la regione Adriatico-Ionica promuovendo la sostenibilità economica e il benessere sociale dell’area attraverso la creazione di nuove occasioni di lavoro, migliorando l’attrattività e la competitività, salvaguardando l’ambiente e l’equilibrio degli ecosistemi marittimi e costieri.

L’incontro è avvenuto nelle scorse settimane, quando i membri del Comitato di sorveglianza ADRION si sono riuniti a Bruxelles per adottare ulteriori misure in grado di garantire un’efficace attuazione del Programma, in particolare per le attività di supporto ai potenziali beneficiari finali nei rispettivi paesi d'origine e le procedure finalizzate a governare alcune relazioni tra ADRION e i beneficiari.

Approfondimenti:
- Consulta qui le schede sintetiche a cura della Redazione Europuglia su ADRION ed EUSAIR
- ADRION and EUSAIR working together