Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Non poteva mancare l’olio di oliva pugliese nella rete del Progetto ARISTOIL, finanziato nell’ambito del Programma transnazionale Interreg MEDITERRANEO 2014-2020. Anzi, tra le regioni meridionali d’Italia con favorevoli condizioni climatiche, tipologia di suolo e tecniche di coltivazione controllate, la Puglia con i suoi uliveti secolari è pronta a svolgere un ruolo guida nella produzione di olio extra vergine a livello europeo. Determinante sarà il risultato delle analisi dei campioni di olio del territorio pugliese che, attraverso il progetto ARISTOIL, traccerà una vera e propria mappa delle aziende agricole attente alla produzione con composti fenolici (impatto salutistico).

Dei vantaggi di aderire al progetto, con l’obiettivo di valorizzare gli oli di qualità del Mediterraneo, si è parlato presso la Fiera del Levante di Bari, durante un incontro che ha raccolto gli attori chiave dell’area che operano nella ricerca, nel comparto istituzionale delle politiche regionali di salvaguardia del patrimonio oleario e nel settore privato di produttori e frantoiani. Il fine ultimo è rafforzare la competitività attraverso lo sviluppo e l’applicazione di innovative tecniche produttive e controllo della qualità in relazione alle proprietà nutraceutiche dell’olio extravergine.

Opportunità di mercato, mostre, seminari, curiosità e idee stanno già creando sinergie in materia sotto la regia del Consorzio EfxiniPoli (capofila ARITOIL), un network greco che raggruppa più di 60 Comuni e Regioni della Grecia; nel progetto, che prevede la redazione di linee guida da parte di esperti scientifici per assistere i produttori coinvolti, operano anche partner provenienti da Croazia - Università di Split, Spagna - Università di Cordoba e Provincia di Malaga, Cipro - Agenzia di Sviluppo e Università di Atene. Dall’Italia, associati, la Regione Puglia - Coordinamento delle Politiche Internazionali insieme a Svi.med onlus - Centro Euromediterraneo per lo Sviluppo Sostenibile e il Libero Consorzio di Ragusa.

Con focus sull’area mediterranea, dunque, si lavorerà fino alla fine del 2019 per fornire a tutti i produttori e frantoiani aderenti le competenze tecniche più innovative e le opportunità migliori per accrescere il valore del prodotto, aumentando al contempo la domanda di olio di qualità da parte di consumatori più consapevoli ed informati sui benefici per la salute che offre l’olio EVO ad alto contenuto fenolico (in base al regolamento UE 432/2012).

Intanto spunti di riflessione e nuove prospettive si sono disegnate nel corso del workshop, a Bari, dal titolo “L’olio di Oliva, oro verde del Mediterraneo: claim salutistici e reti creative” al quale sono intervenuti Emilia Arrabito (SVIMED onlus, Responsabile progetto “Aristoil”), Gianluca Nardone (Regione Puglia, Direttore del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale), Gaetano Grasso (Regione Puglia, Sezione Ricerca, Innovazione e Capacità Istituzionale), Prokopios Magiatis ed Eleni Melliou (Università di Atene), Maria Lisa Clodoveo e Filomena Corbo (Università di Bari - Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali). Ha aperto i lavori Bernardo Notarangelo (Regione Puglia, Direttore Coordinamento delle Politiche Internazionali).

Approfondimenti e contatti per aderire alla rete ARISTOIL:
Website: http://www.svimed.eu/website/portfolio/aristoil/  
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Facebook - @aristoil
Linkedin - @Aristoil
Instagram - #livehealthy