Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

Anche Egitto ed Israele hanno firmato l'accordo di finanziamento con la Commissione Europea nell'ambito di ENI CBC Mediterraneo. Questi due paesi – insieme a Giordania, Libano, Palestina e Tunisia – possono pertanto partecipare alle call for proposals del Programma di Vicinato per il periodo 2014-2020 con la possibilità di ricevere i fondi ENI qualora vincitori.

Conclusi tutti i Financing Agreements, infatti, i sei “Mediterranean Partner Countries” sono ufficialmente territorio eleggibile per la partecipazione alla prima call for standard projects con scadenza il prossimo 24 gennaio 2018. Sul 1° bando sono allocati 84.6 milioni di euro per progetti che dovranno puntare alla crescita economica territoriale attraverso lo sviluppo delle piccole e medie imprese, all'innovazione ed alla ricerca, all'inclusione sociale e alla lotta contro la povertà, alla protezione dell'ambiente e all'adattamento ai cambiamenti climatici.

Approfondimenti:
- Egypt and the European Commission have signed the Financing Agreement
- Israel signs the Financing Agreement with the European Commission
- PROGRAMMA ENI CBC MEDITERRANEO