Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Promozione delle diverse esperienze nel campo della viticoltura e sviluppo delle potenzialità del vino abruzzese in Croazia. Sono alcuni degli obiettivi del progetto "Valeno", inserito nel programma comunitario Interreg IIIA, presentato stamane a Tollo nel corso di una conferenza stampa alla quale erano presenti il presidente della regione Giovanni Pace, la coordinatrice del progetto Carla Mannetti, il consigliere regionale Fabrizio di Stefano e il sindaco di Tollo Gialloreto. "E' un progetto innovativo che va ad incidere positivamente sulle risorse dell'economia abruzzese", ha detto il Presidente Giovanni Pace. "E' un progetto che ha un'indubbia valenza scientifica e che entra nel campo degli studi e della ricerca. Tra Abruzzo e Croazia, in futuro, sono previste nuove joint-venture per la commercializzazione del prodotto vitivinicolo e analisi di mercato. "Il progetto", ha proseguito il Presidente, "prevede tangibili aiuti alle piccole e medie imprese impegnate nel campo vitivinicolo e prevede soprattutto uno studio scientifico dell'Università dell'Aquila sugli effetti benefici del vino sull'organismo umano". Il progetto "Valeno" investe le aree dell'Abruzzo costiero e della valle Peligna e, in Croazia, le regioni di Istria e Quarnaro. Ha una dotazione finanziaria di 872.000 euro e tra i partner italiani oltre alla Regione

Abruzzo figurano il Comune di Tollo, l'ARSA, l'Enoteca Regionale, l'Università dell'Aquila e due città della Croazia (Motovun e Vrbnik). Fra i risultati attesi dal progetto vi sono la realizzazione di piccoli impianti di vigneto a finalità sperimentale, l'identificazione di una gamma di prodotti da migliorare, la predisposizione di un progetto di commercializzazione congiunta e l'integrazione dei vigneti delle aree interessate. Proprio nel contesto dei progetti comunitari, il presidente della regione Giovanni Pace ha chiuso il suo intervento sottolineando che "la Regione Abruzzo è una delle poche in Italia che riesce a rendicontare per tempo la spesa comunitaria. Per questa nostra puntualità l'anno scorso abbiamo ricevuto circa 18 milioni di euro di premialità e sono più che mai convinto che anche per quest'annno otterremo premialità. Per la prima volta in Abruzzo si verifica una capacità di spesa che prima del 2000 era impensabile".

Fonte: Regione Abruzzo