Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

L’ Albania si prepara all’ ingresso in Europa e comincia da Bari. È stata scelta la Puglia come “interlocutore giusto “ per avviare un discorso di cooperazione su aree di interesse comune, per lo sviluppo imprenditoriale, tecnologico, culturale, turistico e ambientale. Il Governo albanese, in carica da tre mesi, presieduto dal Primo Ministro Sali Berisha, ha deciso di prepararsi così, cooperando con Regioni “amiche” , all’ingresso in Europa, previsto per il 2004. Tra le priorità individuate, per le quali sarà prezioso il confronto con metodi e sistemi utilizzati nei paesi più sviluppati, c’è la realizzazione del sistema di Anagrafe Nazionale che consente di fornire ai cittadini una Carta d’ Identità Elettronica. Da qui la visita nei giorni scorsi a Bari di una Delegazione del Ministro degli Interni albanese con a capo Ferdinand Poni, Vice Ministro degli Interni con delega per la realizzazione del sistema di Anagrafe Nazionale .

A riceverla presso il Comune di Bari il Vice Sindaco Emanuele Martinelli e il consulente per le relazioni internazionali, Vito Leccese. La delegazione ha poi preso parte al seminario di approfondimento tecnico normativo, realizzato per l’occasione presso gli uffici dei Servizi Demografici, sui processi organizzativi e le scelte tecnologiche intraprese dall’ Ente in questi anni in materia di Anagrafe della Popolazione. A completare il quadro, la visita nel pomeriggio presso la sede della Svimservice Spa, azienda fornitrice di servizi tecnologici al Comune di Bari.

L’incontro con il Vice Presidente di Bari Onofrio Sisto e gli assessori Gianna Mastrini (Attività produttive), Vito Palmieri (Turismo), Laura Marchetti (Ecologia) e Romano Tobia Carone (Programmazione del Territorio) ha concluso il giro di visite della delegazione. Ha segnato l’inizio di un percorso di collaborazione anche con la Provincia di Bari, che avrà come primo atto concreto un Protocollo d’Intesa tra le due Istituzioni Transfontaliere. Di queste “interessanti ipotesi di collaborazione” si è detto soddisfatto Ferdinand Poni, che al termine della visita ha espresso grande apprezzamento “per la qualità e la competenza degli interlocutori pugliesi”.

Fonte: Svimservice