Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Un seminario per presentare le attività dell’Osservatorio sui processi formativi e lavorativi all’estero della Regione Puglia è promosso dall’Assessorato al lavoro, cooperazione, formazione professionale per il 5 dicembre a Bari  (Hotel Palace, Via Lombardi 13).

Il convegno ha lo scopo di sensibilizzare gli attori istituzionali e socio-economici della Regione Puglia sull’importanza degli italiani residenti all’estero come veicoli di sviluppo e di internazionalizzazione, mediante la presentazione dello stato di avanzamento dei progetti ITENETs (“International Training and Employment Networks”, rete internazionale di raccordo istituzionale in materia di lavoro e di formazione) e PPTIE (Programma di Partenariato Territoriale con gli Italiani all’Estero), dei servizi offerti dall’Osservatorio ITENETs regionale, nonché delle attività di sperimentazione realizzate e programmate.

Saranno illustrate la Relazione sull’Osservatorio ITENETS della Regione Puglia; le caratteristiche della rete istituzionale creata dall’Osservatorio ITENETs con gli Enti locali, finalizzata allo scambio di conoscenze tra gli attori del territorio e l’Osservatorio sui processi formativi e lavorativi all’estero; il Progetto Pilota PPTIE e il contributo dell’Osservatorio alla sua realizzazione.

All’incontro, che inizierà alle ore 9, parteciperanno oltre ai rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e del CIF-OIL,

I rappresentanti degli assessorati  regionali; Enti di formazione accreditati, Gli stakeholders di progetto (Enti ed Istituzioni locali con le quali l'Osservatorio ha stipulato o è in procinto di stipulare accordi di collaborazione); altri attori locali coinvolti nei progetti ITENETs e PPTIE.

In particolare interverranno Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia; Marco Barbieri, Assessore regionale al lavoro, cooperazione e formazione professionale; Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo; Elena Gentile , Assessore alla solidarietà (politiche sociali, flussi migratori); Claudio Sicolo del Ministero degli Esteri su “Il supporto della DGIEPM-MAE alle Regioni del Mezzogiorno nella creazione di legami stabili con gli Italiani all’Estero”; Luca Azzoni del CIF-OIL Project Manager ITENETs su “Il valore aggiunto dei progetti ITENETs e PPTIE nello studio e nella valorizzazione degli italiani all’estero”; Giulia Veneziano, responsabile Osservatorio ITENETs della Regione Puglia sulle “Attività svolte e i servizi offerti dall’Osservatorio ITENETs: presentazione della prima Relazione annuale sulla rete dell’Osservatorio regionale”; “La sperimentazione di partenariati internazionali del Progetto PPTIE”; Michele Capriati, docente di politica economica all’Università di Bari, su “Competenze per le Politiche di sviluppo locale e l’ Internazionalizzazione”. Nel pomeriggio (dalle ore 14,30): Tavolo tecnico “Fasi preparatorie per l’ istituzionalizzazione del Gruppo Regionale”  e Tavolo tecnico con gli stakeholders di progetto.

Il Progetto ITENETs ed il Programma di Partenariato Territoriale con gli Italiani all’Estero, sono iniziative promosse dalla Direzione generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie del Ministero degli Affari Esteri attuate dal Centro Internazionale di Formazione dell’OIL all’interno del PON-ATAS Obiettivo 1 2000/2006, Misura II. 1 Azione D “Iniziative specifiche di animazione e promozione di legami stabili con gli italiani all’estero per lo sviluppo del territorio” e destinato alle Regioni del Mezzogiorno italiano (Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

ITENETs ha come finalità lo sviluppo delle regioni del Mezzogiorno d'Italia nel campo del lavoro e della formazione attraverso la creazione di legami stabili con gli italiani residenti all'estero (IRE) e prevede il loro coinvolgimento quale risorsa strategica per lo sviluppo del territorio e dei suoi operatori.

Lo strumento principale del progetto è un centro di servizi in rete denominato “Osservatorio ITENETs”. L’Osservatorio, con sportelli operativi attivati in tutte le Regioni Ob. 1 fornisce un supporto metodologico e informativo per la connessione ed il partenariato tra i territori italiani e quelli d’emigrazione nei settori della formazione e del lavoro.

L’Osservatorio ITENETs-Puglia sui processi formativi e lavorativi all’estero ha consolidato la propria struttura a livello regionale e ha intrapreso diverse iniziative a livello internazionale finalizzate alla promozione dei progetti pilota ITENETs e PPTIE e all’avvio di attività orientate alla creazione di legami stabili con gli italiani residenti all’estero. Il progetto durante l’anno 2005 ha focalizzato la sua attenzione nella sperimentazione del progetto pilota “Creazione di una rete con comunità italiane negli Stati Uniti d’America, per la definizione di profili professionali, la costruzione di curricula formativi di supporto allo sviluppo della logistica integrata, per favorire l’internazionalizzazione dei porti e degli interporti pugliesi.”

La scelta della Puglia è stata quella di interessarsi al settore della logistica portuale e di progettare un’azione formativa che si avvalesse del contributo degli attori del territorio di tale comparto, delle università e degli enti di formazione accreditati nonché di istituzioni interessate a tale settore, cercando - attraverso la rete associativa degli italiani all’estero - di mettere in sinergia le due realtà, per attingere know how significativo .

Il Programma PPTIE II Fase è finalizzato a consolidare e mettere a sistema le competenze, in materia di partenariato territoriale con gli italiani all’estero, acquisite dalle amministrazioni regionali  dell’Ob.1 , degli enti locali e degli attori socio-economici del territorio. Il Programma nel 2005 ha avviato le proprie attività con l’attuazione di un progetto pilota “Cooperazione con Paesi del Bacino del Mediterraneo per la valorizzazione e la competitività del Sistema Puglia” volto all’ animazione e realizzazione di una rete partenariale tra pubbliche amministrazioni pugliesi,  attori territoriali pugliesi e reti IRE in Tunisia e Marocco, partendo dall’esperienza delle comunità  italiane più antiche e con specifica attenzione istituzionale alla nuova realtà nei Paesi della politica di vicinato.

Fonte: Inform