Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

E' stata inaugurata ieri a Tirana la Banca italiana di sviluppo (Bis), che diventa il primo istituto di credito presente in Albania a capitale interamente italiano. La Bis nasce da un investimento di 5 milioni di euro realizzato dalla Banca Popolare di Puglia e dall'imprenditore leccese Francesco Mariano Mariano che nel luglio dello scorso anno hanno acquistato la 'Dardania bank', piccola banca appartenente ad un gruppo di imprenditori del Kosovo. Alla cerimonia di apertura della sede centrale, allestita all'interno delle cosiddette 'torri gemelle' nel cuore della capitale, sono intervenuti il governatore della banca nazionale albanese, Ardian Fullani, l'ambasciatore d'Italia a Tirana Attilio Massimo Iannucci, il vice presidente e il direttore generale della Banca popolare di Puglia (Carmelo Caforio e Vito Primiceri). "Con le sue tre sedi, direzione Generale e due filiali - afferma Francesco Mariano Mariano - BIS Banca innova il modo di fare banca, proponendosi anche e soprattutto come Banca Corporate, dedicata all'utenza business albanese, in costante e continuo fermento".

Fonte: Ansamed