Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Parte oggi il primo di una serie di incontri nell’ambito delle “Giornate per la cooperazione italiana 2005” promosse dalla direzione generale per la cooperazione allo sviluppo del Ministero degli esteri. Questa mattina, infatti, nella sala Chirico del convento degli Olivetani (dalle ore 10) si svolgerà una giornata di studio sul tema “Cooperazione internazionale in Puglia: finalità, metodi, valori”. L’obiettivo di questa iniziativa (organizzata dal Cisn, corso di laurea in Scienze sociali, cooperazione internazionale, sviluppo, no – profit ) è quello di favorire una discussione insieme alla società civile e agli enti locali per riuscire a raggiungere forti sinergie territoriali sempre nell’ottica di una più efficace cooperazione internazionale. Nella prima parte della giornata finalità, metodi e valori della cooperazione internazionale saranno discussi da Cosimo Perrotta e Maria Chiara Malaguti, direttore e coordinatrice del Cisn, Sandro Frisullo, vicepresidente regione Puglia e assessore allo sviluppo economico, Luciano De Paola e Laura Lana, studenti del Cisn, Carlo Mileti della cooperativa Commercio equo e solidale, Virginia Meo, del comitato Unicef Lecce e altri operatori di Ong attive sul territorio. Nel pomeriggio spazio invece a prospettive, a ipotesi di lavoro e a una tavola rotonda “aperta” con Nicola Occhiolino, assessore provincia Bari, Giuseppe M. De Leonardis, assessore provincia Foggia, Cosimo Durante, assessore provincia Lecce e Tommaso Colaninno, assessore provincia Taranto. Infine l’intervento conclusivo di Guglielmo Giordano, della direzione generale per la cooperazione allo sviluppo del Ministero affari esteri.  

Fonte: Gazzetta di Lecce (pag. 4 )