Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Giovedì 18 maggio alle ore 18.00 è previsto l’arrivo nel porto di Brindisi di settanta albanesi, pronti a rivendicare, grazie alla loro arte, l’immagine di un popolo che nello stesso porto fu accolto come “clandestino”. Il più prestigioso Ente Lirico albanese, l’Opera di Tirana al completo, Orchestra, Corpo di Ballo e cantanti, diretto dal Sovrintendente Tzani Ciko, “sbarca” per la prima volta in Italia per regalarci “Caro Mozart –ritorno dal tempo”, un omaggio al genio musicale, ma anche l’ispirazione che ha portato Candeloro a cooperare con l’Opera di Tirana. Lo spettacolo (coreografie scene e costumi di Toni Candeloro), che si terrà il 19 maggio al Teatro Politeama Greco di Lecce, è frutto di uno storico scambio culturale con l’Albania promosso dallo stesso Candeloro. “Il Fauno ritrovato – l’esser navigatori di un mare da ieri a oggi e da oggi a domani” è un progetto Interreg Puglia-Albania presentato dall’Associazione “Michel Fokine”, che ha visto interagire in Albania e presto anche in Puglia artisti albanesi e pugliesi. Il 19 maggio, alle ore 17.30 nel foyer del Teatro Politeama Greco di Lecce, l’Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia Silvia Godelli, il Presidente della Provincia di Lecce Giovanni Pellegrino, il Senatore Alberto Maritati, il Sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone, Toni Candeloro, Federica Tornese curatrice dell’evento saluteranno gli ospiti albanesi dando loro il benvenuto auspicando la continuità dei rapporti per continuare a credere insieme nella qualità delle idee e nella serietà della collaborazione.

Fonte: Regione Puglia