Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Il Consiglio Nazionale delle Acque Albanesi (Kku) ha dato il primo via libera alla realizzazione di un acquedotto che dovrà collegare la sorgente 'Occhio azzurro' (nel distretto meridionale di Saranda) con la rete dell'acquedotto pugliese. La richiesta, presentata dal Governo Italiano per il tramite dell'Ente Autonomo Acquedotto Pugliese (Eaap), era ferma dal 1995. Il via libera del Kku di fatto autorizza per la prima volta il Ministero per la Regolazione del Territorio albanese ad avviare negoziati diretti con la parte italiana per la definizione del progetto. Il piano prevede un investimento di oltre 850 milioni di Euro e la realizzazione di una conduttura lunga 212 chilometri: 127 chilometri saranno dislocati sulla terraferma (108 in Albania e 19 in Italia) e altri 85 chilometri dovranno essere deposti sui fondali dell'Adriatico. In questo modo la sorgente 'Occhio azzurro' sarà collegata ad un serbatoio di carico vicino a Valona: da qui l'acqua sarà poi trasferita fino al serbatoio dell'Eaap a Galugnano (in provincia di Lecce). 'Il collegamento consentirà di fornire alla Puglia 4.5 metri cubi di acqua al secondo - hanno spiegato all'Ansa i tecnici albanesi - un flusso tale da soddisfare l'intero fabbisogno idrico della regione fino a Foggia'. Se mai i lavori riusciranno a cominciare, é previsto che durino tre anni e che vedano impiegati oltre 2500 operai. La fornitura di acqua alla Puglia potrà consentire all'Albania un guadagno di 13 milioni di Euro all'anno.

Fonte: Informest