Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Il Consiglio dell’Unione Europea sostiene la recente creazione di un Consiglio regionale per la cooperazione nei Balcani occidentali che, fino al 2008, fungerà da successore al Patto di Stabilità per l’Europea sud orientale. I Ministri degli esteri della UE hanno espresso il loro favore ai risultati prodotti dall’incontro del tavolo regionale del Patto di Stabilità tenutosi a Belgrado il 30 maggio. Il Consiglio, sottolineando il bisogno che i Paesi dell’area assumono gradualmente sempre maggiore responsabilità, inclusa quella finanziaria, nella cooperazione regionale, apprezza l’evoluzione del Patto di Stabilità in quadro di rapporti più efficace e che vede i Paesi della regione ancora più protagonisti. I rappresentanti degli Stati europei hanno infine affermato che la UE è disposta a continuare il suo coinvolgimento, assieme ad altri donor e partner, nell’implementazione delle conclusioni raggiunte a Belgrado e nel prosieguo della cooperazione regionale, vista come uno dei prerequisiti per la realizzazione della prospettiva europea della regione.

Fonte: Informest