Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Puglia e Friuli Venezia Giulia presto in prima linea nei programma di cooperazione nell'area balcanica? "Si registra una crescita di interesse da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri per un'azione diretta dell'Italia verso i Balcani attraverso le regioni maggiormante coinvolte come la Puglia e il Friuli". Così l'assessore regionale al Mediterraneo Godelli incontrando a Roma il delegato del governo Prodi per i Balcani, Archi. Nessuna decisione immediata, ma un primo confronto sul rifinanziamento della legge speciale 84 per i Balcani. "Si è trattato - ha detto l'assessore - di uno scambio di idee ad ampio raggio sulle convergenze che la politica delle Regioni può avere con le azioni del governo per l'area dei Balcani e per potenziare la presenza del sistema Italia in funzione del reciproco sviluppo economico".

Fonte: Puglia (pag. 3)