Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

"Intensificare opportunità di lavoro e collaborazioni con il Centro Studi Normanno-Svevi attraverso linee di interventi nel Mediterraneo e in particolare nell'area balcanica, progetti da avviare anche grazie a finanziamenti garantiti dai fondi dell'Unione Europea". Queste sono state le parole dell'Assessore al Mediterraneo, Silvia Godelli, alla vigilia della proposta del nuovo programma di collaborazione da avviare tra gli Atenei pugliesi per sviluppare iniziative di dimensione culturale nei Paesi balcani, anche dell'interno, fino alla Turchia. Il nuovo piano di collaborazione è stato presentato in occasione dell'inaugurazione delle XVII Giornate Normanno-Sveve.

Fonte: Puglia (pag. 10)