Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

330mila passeggeri in transito. Questo il bilancio degli ultimi mesi considerando il traffico traghetti e crociere nel solo mese di agosto 2004. Un incremento complessivo del 4 % del numero dei passeggeri e nuove interessanti prospettive di crescita per il porto commerciale del capoluogo. La ruota ha cominciato a girare nella direzione giusta per il porto del capoluogo pugliese candidato a diventare tappa immancabile dei percorsi turistici più ambiti nel mediterraneo. Il lavoro svolto in questi anni dall'Autorità Portuale e dagli operatori per accrescere prestigio e servizi del porto di Bari sta dando buoni frutti. Solo nell'ultimo anno è cresciuto esponenzialmente il numero degli imbarchi dallo scalo barese cioè dei croceristi che da Bari iniziano il loro viaggio elemento che già da solo denota un rinnovato interesse per il porto barese.
Continua il trend positivo del traffico crociere nel porto di Bari al quale si aggiunge il sempre crescente numero di traghetti provenienti settimanalmente da Grecia, Montenegro ed Albania. In tutto dal mese di gennaio si è registrato un movimento complessivo di 962 mila passeggeri, il 4% in più rispetto allo stesso periodo del 2003 dei quali 172 e 500 solo di croceristi con un incremento del 28,3% rispetto all'anno scorso. Il picco massimo naturalmente si è registrato nel mese di agosto con 330 transiti dei quali 55mila sono per quanti riguarda le navi da crociera. Un record che si può ancora migliorare. Quest'anno è stato il boom degli spagnoli, ma anche tedeschi, francesi e americani non hanno fatto mancare la loro presenza.
E tutto fa pensare alla prossima come una stagione d'oro. Gli ultimi approdi di quella ancora in corso sono previsti per la fine di novembre con l'arrivo della Costa Victoria e della Berlin, poi si riprenderà ad aprile 2005. Confermate per il prossimo anno sinora le adesioni delle grandi compagnie come la Costa Crociere la Mediteranean Shiping Company e la Aida Cruises. Le cifre non sono ancora disponibili, ma a quanto pare si supererà la soglia dei 123 approdi registrata nel 2004. Nel frattempo a dicembre e a gennaio prossimi per far conoscere l'atmosfera natalizia tutta nostrana ai turisti stranieri è già previsto l'attracco delle navi delle cosiddette Crociere Spot, cioè navi piccole ed extracomfort che ospitano quasi sempre turisti solo stranieri (di solito francesi o inglesi) per delle visite toccata e fuga. Si tratta di soste di poche ore o al massimo un giorno durante le quali sono già previste e organizzate gite e passeggiate nei luoghi più caratteristici della regione.

di Donatella Azzone

Fonte: Barisera