Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Creare una rete di Centri di Servizi per lo sviluppo delle piccole e medie imprese in 22 nazioni dell'area Balcanica e Nord Mediterranea, favorendo le relazioni fra i territori coinvolti in progetti di cooperazione. E' l'obiettivo dello "study tour" del progetto Integra Plus, una visita approfondita di 17 delegati esteri alla realtà economico-produttiva barese, che si svolgerà dal 14 al 15 novembre.
Integra Plus è finanziato dal Ministero degli Affari Esteri, sezione Cooperazione Italiana, e coordinato a livello nazionale da Mondimpresa, Agenzia per la mondializzazione della rete camerale italiana.
Allo "study tour" nella provincia di Bari partecipano 17 quadri/funzionari di enti ed istituzioni di Bosnia Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Unione di Serbia e Montenegro, Egitto, Giordania, Malta, Marocco, Palestina Siria, Tunisia, Turchia, con lo scopo di conoscere al meglio le aziende baresi e le loro potenzialità.
La mattinata del 14 novembre sarà dedicata nel palazzo della Provincia di Bari alla presentazione dello "study tour" ed agli incontri bilaterali fra i rappresentanti esteri e le nostre istituzioni/enti/associazioni di categoria. Il pomeriggio del 14 e la mattinata del 15 saranno dedicati alle visite al distretto industriale Nord - barese (agroalimentare e Tac), al Centro di Ricerca Bonomo (agricoltura), ad aziende selezionate dall'agenzia per Innovazione ed Internazionalizzazione del Patto Nord-barese/ofantino, al distretto industriale del salotto di Altamura e agroalimentare Santeramo (in collaborazione con l'Ufficio Pit del Comune di Santeramo e Murgia Sviluppo Spa, al centro di ricerca "Basile Caramia" (agricoltura).

Fonte: Barisera