Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Più di due milioni di euro, attivati con risorse della Regione o affidati a soggetti vincitori di bando, sono disponibili per finanziare progetti di cooperazione allo sviluppo nei Paesi del Mediterraneo. Ne ha parlato presentandone gli interventi l'assessore al Mediterraneo, Silvia Godelli. Nella stessa circostanza sono state firmate le convenzioni con i soggetti attuatori, che vanno dagli enti locali alle istituzioni universitarie, dalle associazioni alle imprese.Il totale di risorse per le annualità 2005 e 2006 è di 2 milioni e 200mila euro per Paesi che coprono l'intera area del Mediterraneo.Tra le iniziative del 2005, il progetto "Minori in Albania", il programma "Ali della Colomba" in Palestina e un progetto per lo sviluppo socioeconomico delle comunità rurali in Siria. Nel programma 2006 rientrano un progetto di modernizzazione del Museo storico nazionale di Tirana e una missione conoscitiva in Algeria. Tra i progetti a bando, che per Godelli sono "la parte più interessante del programma perchè permettono un dialogo diretto con le realtà del territorio", le 22 iniziative finanziate nel 2005 hanno aree geografiche di intervento tra cui la Bulgaria e altre dei Balcani, mentre i 17 progetti finanziati nel 2006 comprendono territori come il Camerun, l'Etiopia, la Moldvia e la Romania.

Fonte: Quotidiano di Puglia (pag.5)