Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Ci sono più di 9 milioni di euro per lo sviluppo della portualità pugliese: la Provincia di Bari presentarà alla stampa cinque progetti finanziati dall'Unione Europea nell'ambito di Interreg III A Italia-Grecia. "I porti di Bari e Brindisi - dice una nota - sono gli scali pugliesi interessati ai cinque progetti finanziati dall'Unione Europea nell'ambito del Pic Interreg III A Italia-Grecia che vedono tra gli attori del partenariato anche la Provincia di Bari impegnata, accanto ai partner greci, in azioni di cooperazione transfrontaliera. I progetti Gipsy, Stp, Seminet, Intraflows e Adrion - si spiega ancora - ammessi a finanziamento per un totale di circa nove milioni di euro, puntando sul potenziamento degli scali portuali pugliesi e interessano lo sviluppo dei trasporti intermodale, la realizzazione di strutture logistiche (anche per l'accoglienza degli immigrati in transito) e di un sistema informativo e telematico di controllo e gestione del trasporto merci e passeggeri fra i porti pugliesi e quelli greci". I progetti verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa fissata per il 10 novembre alle 12, nella sala giunta del Palazzo della Provincia di Bari alla presenza del presidente Vincenzo Divella, degli assessori provinciali alle politiche comunitarie, alla solidarietà sociale e ai trasporti, Vincenzo Caldarone, Antonello Zaza e Sante Giordano e del dirigente del Servizio programmazione, politiche comunitarie e sesta provincia, Stefano Gaudioso.All'incontro parteciperanno anche gli assessori ai Trasporti  al mediterraneo della Regione Puglia Mario Loizzo e Silvia Godelli, il presidente dell'Autorità portuale di Brindisi, Giuseppe Foggetti, l'assessore alle politiche comunitarie della Provincia di Brindisi, Lorenzo Cirasino, l'assessore alla pubblica istruzione del Comune di Bari, Paquale Martino e la prof.ssa Cinzia Germinario, del Dipartimento di scienze biomediche e oncologia umana (Sezione di igiene) dell'Università di Bari.

Fonte: La Gazzetta di Brindisi (pag. 2)