Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

La creazione di un laboratorio istituzionale permanente da parte del consiglio regionale della Puglia e dei Parlamenti d' Albania e della Repubblica del Montenegro: e' quanto e' stato proposto dal vicepresidente dell' assemblea regionale della Puglia Luciano Mineo, che con una delegazione pugliese ha incontrato nei giorni scorsi il presidente del parlamento della Repubblica d'Albania Jozefina Topalli e il vicepresidente del parlamento della Repubblica di Montenegro Rifat Rastoder.

Gli incontri, svoltisi a Tirana e a Podgorica, sono avvenuti nell' ambito di un meeting che si e' tenuto a Tirana e a Elbasan per fare il punto sul progetto 'Bibliodocinn' che prevede un vasto ammodernamento delle procedure di catalogazione e conservazione del patrimonio degli archivi e delle biblioteche dell' Albania. ''Si e' trattato di un incontro interlocutorio propedeutico ad uno operativo'', ha spiegato Mineo il quale ha riferito che il presidente Topalli ed il vicepresidente Rastoder hanno dichiarato la loro disponibilita' ''a studiare modi e tempi per dar vita ad una conferenza permanente transfrontaliera nella quale le assemblee legislative nazionali di Albania e Montenegro e quella regionale della Puglia, trasferiscono le rispettive esperienze al fine di migliorare procedure e metodologie nel campo legislativo''. ''Lo scopo - ha detto Mineo - e' di stabilire un luogo di consultazione permanente per realizzare buone prassi legislative nell'interesse dei cittadini, secondo le piu' recenti direttive fissate dalla Conferenza delle Assemblee Legislative Regionali Europee''.

Fonte: Ansa Balcani