Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Il ministro di MTKRS, Bujar Leskaj, ha partecipato oggi alla conferenza con tema "Il turismo Internazionale, le esperienze e le prospettive per il corridoio turistico Salentino-Albanese. La conferenza è stata organizzata dal progetto Interreg III, progetto di collaborazione tra la regione Puglia e le autorità locali di Valona e delle città vicine. Il progetto turistico PACT (Puglia-Albania, Corridoio turistico) comprende una serie di fasi di sviluppo del turismo a Valona e nelle zone limitrofi, dove l'accento si pone sul rafforzamento delle capacità degli operatori turistici e delle potenzialità naturali della stessa zona di riviera, in funzione della trasformazione di Valona in una destinazione turistica competitiva in rapporto anche con i paesi vicini. Alla conferenza partecipavano le autorità locali di Valona, Berat, Fier e il Console italiano a Valona Lorenzo Tomassoni. Nell'apertura dei lavori della conferenza il ministro Leskaj tra l'altro ha affermato che Valona e il turismo sono un binomio indivisibile e il futuro della città è fortemente sostenuto da questo settore. “Il governo- ha affermato il ministro Leskaj- ha posto, tra le sue priorità di sviluppo economico, il turismo e per la prima volta a questo scopo si è applicata una strategia a lungo termine accompagnata ad un piano di azione”. Il corridoio Salentino-Albanese porterà accanto allo sviluppo della zona costiera anche un considerevole flusso di turisti da oltre confine. “Vedo questo progetto- ha detto il ministro Leskaj- come specifico e adatto alla collaborazione nel quadro del programma generale sulle comunità turistiche transfrontaliere, nello spettro generale di accordo con il PNUD per il turismo.”

Fonte albanese: mtkrs.gov.al

Trad. Iris Frasheri