Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Prende il via il progetti "Costia" (Cooperazione e sviluppo turistico Italia-Albania) che prevede azioni per lo sviluppo turistico del territorio di Saranda in Albania con nuovo impulso a forme alternative di ricettività, in particolare riguardo al Bed&Breakfast. Le azioni sono due: una rivolta a giovani donne albanesi disoccupate, l'altra ad operatori del sistema pubblico albanese. Costia è un progetto di cooperazione transfrontaliero finanziato nell'ambito dell'Interreg III Italia-ALbania, Asse IV, Misura 4.2 "Sostegno al partenariato italo-albanese nel turismo". Capofila è il Coup (Consorzio Operatori Turistici Pugliesi). Partner locali il Comune di Bari e le Associazioni "Girandolapuglia" e "Form.AMI" (Formazione Amica). Partner albanesi i Comuni di Saranda, Lukove e Ksamil, insieme alla Quendra Sociale Santa Marcellina della città albanese.Contenuti e obiettivi del programma saranno presentati domani alle ore 11.00 nella sala del Fortin di Sant'Antonio a Bari.

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno (pag. 6)