Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

'I diritti delle donne nel Mediterraneo. La nuova Moudawana in Marocco': e' il tema dell' incontro che si terra' domani nel Teatro Comunale di Ruffano nell' ambito dell' iniziativa 'Capodanno dei Popoli' della Provincia di Lecce. Quest' ultimo - si sottolinea in un comunicato - ''e' da anni un appuntamento che riunisce le comunita' straniere che abitano il Salento, creando momenti artistico-ricreativi e dando spazio ai caratteri delle diverse tradizioni''. Il Capodanno dei Popoli e' ''un'ulteriore occasione di avvicinamento al World Social Forum che, per la prima volta, si svolgera' in una citta' africana, Nairobi, dal 20 al 25 gennaio 2007, e che ha visto la Provincia di Lecce in prima fila nella costituzione di un comitato provinciale formato da Comuni, associazioni, sindacati, oltre che all'Acquedotto Pugliese e dell'Autorita' di gestione dell'ambito territoriale ottimale delle risorse idriche''.

La Provincia di Lecce ha dedicato l'edizione 2006 di Salento Negroamaro, rassegna delle culture migranti, proprio all'Africa ospitando musicisti, cineasti, artisti, scrittori africani e anche il sindaco di Nairobi, Dick Wathika. Subito dopo l' incontro che si terra' domani, verra' presentato il video documentario 'Chergui'', interamente girato in Marocco e realizzato dall'Associazione Tzichi' Onlus. ''Questa nuova edizione del Capodanno dei Popoli - sottolinea l' assessore alla promozione dell'integrazione e della Cultura della pace della Provincia di Lecce, Luigi Calo' - si inserisce in un percorso di inclusione sociale e valorizzazione delle culture che la Provincia di Lecce con decisione sta portando avanti, cercando nel confronto con le comunita' di immigrati che vivono nel nostro territorio la condizione di base per costruire un Salento di pace''.

Fonte: Ansa Balcani