Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Favorire uno sviluppo rurale sostenibile e compatibile con la vocazione turistica dell'area, attraverso la promozione di sistemi produttivi in agricoltura biologica: è l'obiettivo del progetto europeo Probiosis approvato dall'Autorita' di gestione del programma d'iniziativa comunitaria Interreg III A Grecia-Italia 2000-2006, finanziato con 850.000 euro.

Il progetto - informa una nota - e' la naturale prosecuzione di una serie di azioni avviate dall'assessorato all'agricoltura della Provincia di Bari ed il centro ricerche Bonomo di Andria (Bari) per lo sviluppo del metodo di agricoltura biologica per le principali colture (olivo, ciliegie, vite) della Terra di Bari.

Lo strumento per raggiungere gli obiettivi del progetto e' la costituzione di un network multidisciplinare tra universita', centri di ricerca e aziende dei due Paesi. In particolare, le attivita' di ricerca riguarderanno tre aree specifiche di intervento, quali le tecniche di coltivazione e protezione delle colture di interesse, le politiche e gli strumenti di sviluppo locale ed i sistemi innovativi di promozione integrata delle produzioni biologiche tipiche dei territori.

Il network tra i partner sara' rafforzato anche attraverso lo scambio di docenti, ricercatori e laureandi greci ed italiani nello svolgimento del programma comune di formazione e ricerca.

Fonte: ANSAmed.