Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Nella Biblioteca Multimediale del Consiglio, Teca del Mediterraneo, a Bari, si terranno oggi a partire dalle 11, i lavori di avvio operativo del progetto "Attraverso lo spettacolo: archvio ipermediale italo-greco in rete". L'iniziativa, approvata nell'ambito del Programma interreg III A Grecia-Italia, vedrà la partecipazione degli otto enti coinvolti nel progetto: Teca del Mediterraneo, Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell'Università di Bari, Consorzio Teatro ubblico pugliese, Fondazione lirico-sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari, Provincia di Brindisi, Biblioteca pubblica centrale di Corfù, Regione delle Isole Ionie, Università degli Studi di Ioannina.
Il progetto prevede l'investimento di 960.500 euro per realizzare nella rete fisica e virtuale delle biblioteche appulo-greche, un archivio "ipermediale" sulle espressioni dello spettacolo che hanno unito la civiltà italiana con quella greca. L'obiettivo è valorizzare la comune matrice culturale transadriatica e mediterranea dei due Paesi europei. Previsti i saluti istituzionali di rappresentanti del Consiglio regionale e dell'Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia.

Fonte: Corriere del Giorno (pag. 7)