Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

''Portiamo alla conoscenza dei cittadini pugliesi gli aspetti straordinari della cultura macedone, partendo da questa bellissima mostra di arte contemporanea, visitabile nel Fortino S.Antonio del centro storico, che apre la 'Settimana della cultura macedone' a Bari''.

Lo ha detto l'assessore al Mediterraneo della Regione Puglia, Silvia Godelli, inaugurando la Settimana macedone.

''Questo incontro segna il terzo momento di presenza della Macedonia in Puglia, dopo la rassegna di cinema ed il pellegrinaggio per San Nicola. Adesso - ha spiegato - tocca a noi restituire la visita ed andare in missione ufficiale nella seconda meta' di giugno per dar corso ad alcuni aspetti di un protocollo d'intesa firmato da oltre un anno che prevede stretti rapporti di cooperazione tra la nostra Regione e la Repubblica di Macedonia. Andremo - ha concluso - per discutere di cooperazione economica e soprattutto del corridoio 8 a cui entrambe le realta' territoriali sono interessate''.

Il ministro della Cultura macedone, Arifhikmet Dzemaili, dal canto suo ha sottolineato che si tratta di ''un'altra prova dei buoni rapporti tra i nostri due Paesi e spero che questa esperienza aiutera' ad approfondire la cooperazione tra i nostri territori e le nostre popolazioni''.

''La Repubblica di Macedonia - ha aggiunto - ha legami culturali molto forti con l'Italia e la comunicazione reciproca e' molto importante per noi che ci avviciniamo e vogliamo entrare nella grande famiglia della Comunita' europea.

Tra gli accordi ed i progetti messi in piedi negli ultimi anni c'e' quello che riguarda proprio questa settimana di cultura macedone qui a Bari. Ci sono anche le promozioni culturali tenute a Roma, Venezia e Bologna - ha concluso - oltre alle iniziative organizzate con l'Unesco. I rapporti con l'Italia e con la Puglia sono per noi importanti: il dialogo costante porta alla comprensione ed all'accettazione reciproca, esattamente quello che i nostri due popoli hanno gia' seminato assieme''.

Fonte: ANSAmed.