Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage} ''La Puglia si dota finalmente di uno strumento importante per lo sviluppo frontaliero delle aziende'': lo ha detto il vicepresidente della Camera di Commercio di Bari, Antonio Laforgia, intervenendo alla presentazione della convenzione per la costituzione di un fondo di garanzia, rivolto alle PMI italoalbanesi, tra l'assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia e Artigiancredito.

''E' auspicabile - ha spiegato Laforgia - che per questo tipo di progetti siano stanziati nuovi fondi con la programmazione 2007-2013 del Piano operativo regionale (Por) e che le aree interessate si allarghino all'intera regione balcanica. E' ora importante presentare la convenzione anche in Albania e per questo la sede della Camera di Commercio di Bari a Tirana e' gia' attiva''. Richiesta fatta propria dal responsabile della segreteria tecnica congiunta Interreg Italia-Albania, Ernesto Somma: ''E' la seconda volta che in Italia viene attivata una simile convenzione e la prima e' nata sempre su impulso della Regione Puglia con il progetto Interreg transadriatico''.

Per il presidente di Artigiancredito Puglia, Francesco Sgherza, ''il fondo potrebbe arrivare a produrre 10 milioni di euro di finanziamenti tra garanzia diretta e controgaranzia, dotando le aziende di un'importante sostegno''.

Fonte: ANSAmed.