Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Si svolgerà in vari siti archeologici della Puglia, dal 7 giugno prossimo, Ecumenes-Eredità culturali del Mediterraneo, un cantiere internazionale delle arti promosso dalla Regione Puglia ed approvato nell'ambito del programma Interreg Grecia-Italia.

In questo progetto sono coinvolti la Provincia di Lecce, il Teatro Koreja di Lecce, il Dipartimento di studi teatrali dell'Università di Patrasso, il teatro municipale di Ioannina, i centri culturali di Preveza e Lefkada, l'Ente teatrale italiano, la Sovrintendenza archeologica per la Puglia, la Arcus spa, e la Direzione generale regionale ai Beni culturali della Puglia.

Il programma prevede spettacoli di danza, teatro, musica, cinema, laboratori, conferenze, e incontri con artisti greci e italiani, con l' obiettivo - spiega un comunicato - ''di valorizzare il patrimonio culturale comune, materiale e immateriale''.

Dal 7 al 30 giugno il progetto sarà presentato negli scavi di Egnatia, quindi si sposterà nell'anfiteatro romano di Lecce, poi a Castel del Monte a Andria, e infine a Lefkada nei siti archeologici di Dodoni, Nikopolis e nel Castello Santa Maura.