Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

Un portale interattivo dedicato alla promozione del turismo e del patrimonio naturale di Italia e Albania: www.gisitalialbania.eu, attivo fra un mese, sarà primo portale completamene dedicato alla cultura ed al turismo dei due popoli. Si chiama I@A, il progetto, presentato questa mattina nella sala municipale del Comune di Calimera, sede dell’Unione della Grecia salentina, partner del progetto, alla presenza di Luigino Sergio, presidente dell’Unione, ed i sindaci degli altri Comuni. A rappresentare il Paese della Aquile il professor Tasim Besho rappresentante della Ong Tauleda. Presente anche Aida Matera responsabile della Misura 4.2 ( azione 1 e 2 ) assessorato della Regione Puglia al Turismo e allo sport.

Il portale, che rientra nell’iniziativa comunitaria Interreg III/A Italia - Albania, nasce dall’intento di avviare un’iniziativa di cooperazione innovativa, basata sull’utilizzo delle nuove tecnologie. Obiettivo: la promozione del turismo e del patrimonio naturale dei territori transfrontalieri pugliesi (in particolare i territori provinciali di Bari, Brindisi e Lecce) e dell’Albania (in particolare le aree di appartenenza dei partner Durazzo, Skutari, Valona e Tirana).

Il portale sarà una vetrina d’eccezione delle migliori risorse turistiche e naturalistiche dei due Paesi e consentirà agli operatori del territorio, istituzionali e commerciali, una maggiore visibilità nazionale ed internazionale, fungerà da volano turistico attraverso la promozione degli operatori coinvolti pubblici e privati e sarà in grado di creare nuove opportunità di business ed occupazionali.

Fonte: Lecceprima