Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Prende il via il prossimo 5 luglio la prima edizione del BRIFF, il Brindisi International Film Festival organizzato dalla Provincia di Brindisi, in collaborazione con AIACE, finanziato nell'ambito del programma di iniziativa comunitaria Interreg III A Italia-Albania. L'iniziativa è stata presentata durante una conferenza stampa presso il salone di rappresentanza della Provincia di Brindisi, dagli assessori provinciali alle Politiche Comunitarie e al Bilancio, Lorenzo Cirasino e Gaetano Roma, dal direttore artistico del festival Simone Salvemini e da Sara Bevilacqua.


"Per tre giorni – ha dichiarato Simone Salvemini - la zona del Monumento al Marinaio, al rione Casale, sarà il set di questa prestigiosa manifestazione. Vi saranno due schermi differenti, uno sulla banchina del monumento e l'altro nella zona superiore dei giardini. I presentatori sono l'attore e showman Antonio Stornaiolo e la showgirl albanese Rudina Magjistari per lo Schermo Monumento e l'attrice brindisina Sara Bevilacqua per lo Schermo Giardini".


L'apertura della manifestazione sarà preceduta dal concerto degli Opa Cupa in un suggestivo quanto inedito contesto. Infatti il gruppo si esibirà a bordo di un peschereccio che farà da spola tra il centro cittadino e il Casale seguito da una piccola flotta di barche a remi che trasporteranno i partecipanti al Festival.
Il BRIFF è articolato in tre sezioni: il Concorso Internazionale di Cortometraggi vede in gara venti cortometraggi selezionati tra le 230 opere che sono pervenute da tutto il mondo; il Concorso Corto Scuola, riservato agli istituti scolastici di tutta Italia e ai corti di loro produzione, organizzato in collaborazione con il Festival Sottodiciotto di Torino, e vedrà la proiezione di 14 cortometraggi realizzati dagli studenti e infine il Concorso "Le Luci di Brindisi", riservato a cortometraggi di autori albanesi.


"Grazie al progetto del programma comunitario Interreg Italia-Albania – ha dichiarato l'assessore alle Politiche comunitarie Cirasino - abbiamo la possibilità di dare voce non solo ai registi albanesi, che all'interno delle loro cultura cinematografica stanno producendo opere di grande prestigio, ma di allargare la partecipazione ai registi di tutto il mondo. Ci sono cortometraggi provenienti da Azerbaijan, Australia, Hong Kong, Stati Uniti, che danno la possibilità a Brindisi di inserirsi in una dimensione internazionale. Inoltre ci sarà spazio per i nostri giovani, a partire degli studenti, per dare l'opportunità di far crescere la loro professionalità dando un contributo al nostro territorio nel campo del cinema e dell'arte".


Numerosi gli eventi collaterali al Festival a cominciare dalla mostra fotografica "Cliciak – fotografi in scena" inaugurata il 30 giugno, alle ore 19.00, presso l'ex convento Santa Chiara a due passi dal Duomo.

Dal 5 al 7 luglio, in concomitanza con le tre serate del festival, si svolgerà, presso il castello Svevo, dalle ore 10 alle 18, il Cantiere di sceneggiatura della Scuola Holden di Torino con 40 allievi che seguiranno le lezioni tenute dal regista Alessandro Piva (La capagira) e dallo sceneggiatore Stefano Tummolini.


Infine è prevista il casting per il nuovo film di Edoardo Winspeare dal titolo "I Galantuomini" con la produzione del regista che effettuerà i provini per scegliere attori e comparse .


fonte: provincia di Brindisi.