Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Durante la Fiera del Levante, si terrà il secondo Italian Forum for Women Entrepreneurs dell’Europa sud-orientale e Balcanica, Caspio e Caucaso, dal 13 al 14 settembre.


E’ stato reso noto durante una conferenza stampa organizzata dal Ministero del Commercio Internazionale e dal Istituto nazionale per il Commercio Estero, alla presenza del Ministro Emma Bonino e del dott. Cosimo Lacirignola, Presidente della Fiera del Levante.

“L’idea del Forum per le Imprenditrici italiane nasce nel Ministero del Commercio Internazionale dalla considerazione che l’imprenditoria femminile è una realtà in crescita e piena di entusiasmo sia in Italia che in altre Aree, ma che essendo in larga misura ancora giovane non sempre dispone di un grande patrimonio di contatti e relazioni, in particolare internazionali, di non facile acquisizione.” ha ribadito la Bonino.

Un primo forum, si è quindi tenuto nel mese di marzo a Milano, dedicato all’area del Mediterraneo, del Medio Oriente e del Golfo. Vi hanno partecipato  19 paesi inclusa l’Italia (Algeria, Arabia Saudita, Bahrein, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Israele, Kuwait, Libano, Libia, Marocco, Oman, Qatar, Siria, Territori Palestinesi, Tunisia, Turchia, Yemen), con una partecipazione di oltre 250 imprenditrici straniere e 200 italiane.

Durante la conferenza stampa è stato presentato un abbozzo di programma delle giornate che si terranno a Bari:

Nella mattinata  del primo giorno, si terrà un incontro dedicato ad un breve quadro dell’economia dei rispettivi Paesi ed offrirà, attraverso alcune tavole rotonde, la possibilità di confrontare esperienze di esponenti di spicco delle diverse  imprese.

Il pomeriggio vedrà invece gli incontri, organizzati sulla base delle indicazioni di interesse fornite dalle partecipanti all’atto delle iscrizioni,  che  forniranno l’opportunità di primi contatti capaci di  svilupparsi in futuro.

Il 14 settembre verranno organizzate delle visite ad alcuni distretti produttivi, in funzione dell’interesse delle partecipanti (agro-alimentare, arredamento, moda, ecc.).

Saranno presenti  circa 300  imprenditrici tra italiane e straniere, operanti in diversi settori e provenienti dai seguenti paesi: Albania, Armenia, Azerbaijan, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Georgia, Macedonia, Montenegro, Moldavia, Romania, Serbia, Ucraina.

Inoltre, prevedono di organizzare più di 900 incontri diretti Business to Business.

''Il futuro della Fiera del Levante - ha detto il presidente dell'Ente, Cosimo Lacerignola - è organizzare questi incontri. Vogliamo essere non solo occasione di vetrina ma anche alleati e partner delle imprese italiane e dei Paesi con cui abbiamo intessuto collaborazioni e che puntiamo, nel tempo, ad allargare. L'obiettivo è territori che si parlano e accolgono altri territori''.


fonte: mincom.