Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}“Luci di Frontiere – colori, suoni e parole tra Italia e Albania” è il titolo del programma di eventi che si svolgeranno a Mesagne nel prossimo mese di agosto, organizzate nell’ambito del progetto comunitario Tur.Grate,  nell'ambito del programma Italia-Albania. L’iniziativa turistico culturale si propone di far emergere come due popoli uniti da un mare meraviglioso come quello adriatico,

 spesso nella storia siano stati divisi da difficili frontiere ideologiche superabili solo dalla luce della conoscenza culturale.

Il Progetto Tur.GRATE (Azioni InteGRATE di Promozione dello Sviluppo TURistico Sostenibile), approvato nell'ambito del PIC INTERREG III A Italia-Albania, ha come obiettivo la valorizzazione dei centri storici pugliesi ed albanesi attraverso un piano integrato di iniziative di promozione turistica e culturale, di marketing territoriale e di valorizzazione delle nuove figure professionali nel settore del turismo sostenibile, e vede la partecipazione dei Comuni di Mesagne, capofila del progetto, Nardò, Noci, Berat e Kruje e dell’Agenzia di Formazione e Ricerca per lo Sviluppo Sostenibile – A.FO.RI.S.

Tur.Grate nasce dall’esigenza di incoraggiare una strategia di crescita dei flussi turistici orientata a criteri di sostenibilità e conservazione del territorio. La valorizzazione delle risorse storiche ed ambientali, così come la conoscenza reciproca delle forme di espressione artistica e culturale sono, dunque, intesi come elementi per accrescere la vocazione turistica delle aree di progetto, utilizzando gli aspetti caratteristici del territorio e delle sue genti come principale strumento di promozione.

Il programma delle iniziative, inserito all’interno del cartellone di MesagnEstate 2007, si apre sabato 11 agosto alle ore 19,00 con l’inaugurazione della Galleria d’Arte di dipinti e sculture di artisti italiani e albanesi presso il Castello normanno svevo. Nel piano nobile del maniero mesagnese esporranno artisti italo albanesi di fama internazionale del calibro di Semira Forte vincitrice del concorso pagine bianche, Ardian Shaqir Isufi professore dell'Accademia delle Belle Arti di Tirana, Alketa Hamdi Alikaj professoressa Liceo Artistico Jordan Misja di Tirana, Angioletta De Nitto e Luciano Nestola di Mesagne e Rita Tondo insegnante all’Accademia delle Belle Arti di Lecce. La Galleria d’Arte “Colori di Frontiere” rimarrà aperta al pubblico fino al 31 agosto.

Giovedì 23 agosto nel chiostro del Castello mesagnese la Meridia Produzioni presenta in esclusiva nazionale “Buze e Zemer, il canto delle aquile”. È un progetto di “Musica e danza di Frontiere” che nasce con l’apporto di importanti artisti di origine albanese da anni impegnati nella valorizzazione della propria tradizione culturale e nella cooperazione transfrontaliera tra le due sponde dell’adriatico.

Sabato 25 agosto i soci di Cicloamici di ritorno dal tour in Albania raccontano le loro esperienze aiutati da immagini girati in loco e dal racconto di autorità albanesi che hanno accompagnato i cicloecologisti nel lungo percorso iniziato il 10 agosto da Mesagne.

Infine, martedì 28 agosto il programma prosegue con un appuntamento eccezionale: il caffè letterario “Parole di Frontiere” presso il Golosoasi, Piazza Orsini ore 21.00. Massimo Colazzo e Antonello Taurino propongono al pubblico del Caffé “Poeti folgorati… ovvero… come provammo a distruggere la poesia italiana del novecento”. Performance di letture tratte dalla raccolta “Poeti controluce, il libro delle parodie” di Luciano Folgore – poeta futurista – e dei relativi modelli parodiati.

Di seguito il programma dettagliato degli appuntamenti.

LUCI DI FRONTIERE
Colori, suoni e parole tra Italia e Albania
Interreg III A Italia – Albania
Azioni inteGRATE di promozione dello Sviluppo TURistico sostenibile TUR.GRATE 

11 agosto
“Colori di Frontiere”
Inaugurazione Galleria d’arte  – ore 19.00
Castello normanno svevo – Piano nobile
Dipinti e Sculture di artisti italo albanesi
(sino al 31 agosto)

 

23 agosto
“Musiche e danze di Frontiere”
Chiostro interno del Castello normanno svevo - ore 21.00
Buke e Zemer, il canto delle aquile

 

25 agosto
Report Iniziativa Ciclo Tur.Grate
Auditorium del Castello comunale – ore 19.00
I Cicloamici di ritorno dalla Albania raccontano con immagini e suoni suggestivi la loro esperienza di viaggio 

 

28 agosto
Caffè letterario “Parole di Frontiere”
Golosoasi, Piazza Orsini ore 21.00
La Compagnia dei Neofoturisti presenta:
“Poeti folgorati… ovvero… come provammo a distruggere la poesia italiana del novecento”

Performance di letture tratte dalla raccolta “Poeti controluce, il libro delle parodie” di Luciano Folgore – poeta futurista – e dei relativi modelli parodiati.
Con Massimo Colazzo, voce recitante
Antonello, voce recitante

fonte: comune di Mesagne.