Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}

La costituzione di una Scuola Internazionale di specializzazione per l’aeronautica è uno dei due obiettivi fondamentali del progetto Net-Itel, finanziato dall’Interreg IIIA Italia-Grecia, di cui è capofila la Provincia di Brindisi.
La scuola formerà tecnici di alto livello, molto richiesti dalle compagnie, che assumeranno la responsabilità primaria delle manutenzioni dei vettori civili sia negli aeroporti, che nei centri aziendali. Sui tempi di insediamento della scuola, sulla sua sede, e sulla sua attività, e sugli altri particolari venerdì 3 agosto alle ore 10, presso la Cittadella della Ricerca, si terrà una conferenza stampa con la partecipazione del presidente di Cittadella, il prof. Vitantonio Gioia; del preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento, prof. Domenico Laforgia; del responsabile del progetto Net-Itel, dott. Giuseppe Acierno, capo di gabinetto del presidente della Provincia. Net-Itel punta a sviluppare e rendere permanente una rete di cooperazione italo-greca nella ricerca, nell’innovazione e nel trasferimento tecnologico alle imprese nel settore aeronautico. I soggetti impegnati nella costruzione di questa rete di eccellenza sono, oltre a Provincia di Brindisi, Cittadella della Ricerca e Università del Salento, anche l’Itis Giorgi di Brindisi, la Provincia di Lecce, l’Enea, Universus-Csei, Ciasu, Università di Patrasso e il Parco Tecnologico di Patrasso, che in Grecia rappresentano gli unici centri di competenza nel campo dell’aeronautica. Net-Itel dovrà essere realizzato entro il 2008.

Fonte: brundisium.net