Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Si terrà in Puglia, nel maggio prossimo l'edizione 2008 della Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo: lo rende noto l'assessore regionale al Mediterraneo, Silvia Godelli. Il Comitato Internazionale Bjcem, riunitosi a Torino nei giorni scorsi, ha così accolto la candidatura della Puglia, avanzata del Presidente della Regione Nichi Vendola.
L'Assessore Godelli esprime "grandissima soddisfazione" per questo risultato e un "profondo ringraziamento al Comitato".

"L'iniziativa - dice- segnala la nostra Regione come fondamentale luogo di coesione e integrazione dei popoli del Mediterraneo e come sede di una visione del tutto innovativa di cultura e di economia creativa".

La Biennale porterà in Puglia 800 artisti provenienti da 48 Paesi dell'Europa e del Mediterraneo, e si svolgerà attraverso una numerosissima serie di eventi artistici e culturali, dalle mostre pittoriche alle arti visive al cinema e alla musica, dalla gastronomia alla moda e al design.

L'iniziativa sarà coordinata dagli Assessorati al Mediterraneo, allo Sviluppo economico e alle Politiche Giovanili, e coinvolgerà altri settori regionali, quali il Turismo, i Beni Culturali, l'Agricoltura, le Politiche Sociali, Ambientali e del Territorio.

fonte: Quotidiano di Bari.


Sarà la Regione Puglia ad ospitare la XIII edizione della Biennale dei giovani artisti dell'Europa e del Mediterraneo. Lo ha deciso nei giorni scorsi il consiglio direttivo della Bjcem (l'Associazione internazionale per la biennale) dopo il ritiro, lo scorso agosto per volontà dei partner egiziani, di Alessandria d'Egitto, città scelta inizialmente per ospitare la kermesse dal 25 novembre al 4 dicembre. Solo posticipata pertanto, questa XIII edizione che si svolgerà dal 22 al 31 maggio in Puglia.

''Siamo felicissimi di questa scelta'', ha detto ad ANSAmed il segretario generale della Bjcem Alessandro Stillo, ''soprattutto perche' da parte della Regione c'e' l'intenzione di aprire una stretta relazione con l'altra forte candidata di quest'anno, Sarajevo''. Nè vincitori nè vinti, dunque per questa edizione della Biennale il cui tema è il ''Kairos'' (parola greca che viene in questo conteso interpretata ''come momento in cui il cambiamento è possibile''), ma una forte collaborazione tra la Puglia e Sarajevo.

Sostenuto fortemente dal presidente Nichi Vendola e dall'Assessorato al Mediterraneo, infatti, il progetto della regione Puglia, avrà tra le sue caratteristiche una forma reticolare: presenterà le opere di circa 900 artisti dai 18 ai 30 anni provenienti da 48 paesi euromediterranei in tutta la regione e nello stesso tempo testimonierà grande apertura attraverso il collegamento con i vicini Balcani. Sarà organizzato infatti un prologo proprio a Sarajevo, città simbolo del dialogo e della coesistenza.

''E non solo'', ha aggiunto Stillo, ''la Puglia ha infatti manifestato l'intenzione di essere un vero e proprio ponte tra l'Italia e i Balcani in modo da lanciare cosi' la prossima Biennale che si svolgera', come da programma, nel 2009 a Skopje''.

fonte: ANSAmed.