Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Si chiama «L'aquila e il falcone volano insieme – Aquifalc», ha sede a Bari e si occuperà di ricerca economica e sociale; il Centro Italo-Albanese è finanziato nell'ambito del Nuovo Programma di Prossimità Interreg/Cards 2004-2006. Il progetto, di assoluto rilievo nelle relazioni tra Puglia ed Albania è stato promosso dall' Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, impegnato nella costruzione di programmi di cooperazione, reti economiche e interazioni culturali con i Paesi Balcanici e del bacino Mediterraneo. Puglia e Albania fianco a fianco per affrontare il tema della cooperazione internazionale, dell'integrazione economica e sociale e dei sistemi produttivi pugliese ed albanese.

I Fondi destinati al progetto sono di euro 750.000,00 e la durata della prima fase del progetto è fissata in un anno.

Il Centro Italo - Albanese si articolerà in tre linee progettuali distinte: a) ricerca, finalizzata a sviluppare analisi e studi di standards internazionali sui temi dell' economia e dello sviluppo, nonché proposte di adeguamento normativo della legislazione albanese rispetto a quella italiana; b) formazione rivolta a giovani imprenditori di piccole e medie imprese, giovani laureati e funzionari delle Pubbliche Amministrazioni provenienti dallo spazio di cooperazione del Programma di Prossimità; c) divulgazione dei risultati ottenuti dall' attività di ricerca.

Tale Centro svolgerà inoltre attività di supporto alle politiche di cooperazione internazionale fra la Regione Puglia e l'Albania e si propone di diventare un punto di riferimento per le Piccole e Medie imprese pugliesi ed albanesi che vogliano investire in terra albanese, ricercando anche forme di cooperazione fra loro.

Il Centro offrirà il suo ausilio ad un bacino stimato di circa 150 PMI italiane e 100 PMI albanesi. Particolare attenzione sarà dedicata ad attività di orientamento idonee a incentivare gli investimenti in Albania, nonché alla individuazione e proposizione alle Imprese di progetti di investimenti che consentano di accedere ai finanziamenti comunitari. Una volta operativo, il Centro offrirà formazione e consulenza a circa 300 studenti ed operatori del settore imprenditoriale.
L'attività di supporto alle Pubbliche amministrazioni riguarderà essenzialmente consulenza per migliorare gli interventi nel settore economico della cooperazione italo-albanese e soluzioni economiche e giuridiche che favoriscano la regolamentazione dei mercati e la tutela della concorrenza, promuovendo in tale settore un'attività di adeguamento della normativa albanese a quella europea.

fonte: ufficio stampa progetto.