Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Due giornate di incontri e di studio per riaffermare la volontà di cooperazione con l’altra sponda dell’Adriatico. È questo l’obiettivo del meeting conclusivo biblio-documentale italo-albanese, Bibliodoc.Inn, che si svolgerà a Tirana per il quarto anno consecutivo, giovedì 15 e venerdì 16 novembre, presso l'hotel Rogner.
È il più importante progetto partenariale a regia regionale del Nuovo Programa di Prossimità Interreg/Cards Italia-Albania e, attualmente, uno dei più rilevanti nell’ambito della cooperazione interbibliotecaria fra Unione Europea e Albania.

“Questo appuntamento conferma la volontà della Regione – ha spiegato il vicepresidente del Consiglio regionale della Puglia, Luciano Mineo, che sarà presente all’incontro e guiderà la delegazione – di unire le due sponde del’Adriatico con il collante della cultura e dello studio, alla scoperta di identità comuni, più intense e numerose delle differenze”.

Bibliodoc.Inn, coordinato da Teca del Mediterraneo, biblioteca multimediale e centro di documentazione del Consiglio regionale della Puglia, si basa su sei azioni di notevole impatto socio-culturale e di spiccato valore innovativo.

Nella prima giornata di lavori, interverranno il vicepresidente Luciano Mineo e l’assessore al Mediterraneo Silvia Godelli, in video conferenza, il direttore di Teca del Mediterraneo, Waldemaro Morgese che illustrerà le attività svolte nel corso di questi quattro anni.
Nella successiva sessione è prevista la presenza del professor Vito Antonio Leuzzi, direttore dell’Ipsaic, partner del progetto.

A margine del meeting si svolgerà il giorno 15 presso il Teatro Nazionale dell’Opera e del Balletto di Tirana, un galà musicale di amicizia italo-albanese, patrocinato dall’Ambasciata d’Italia che accomunerà artisti pugliesi e albanesi in un excursus di liriche, sinfonie e musiche tradizionali.

Il 16, infine, sarà inaugurata una mostra bilingue sui fondi archivistici di comune interesse italiani e albanesi valorizzati grazie al progetto BiblioDocInn. La mostra verrà successivamente trasferita in Italia nel febbraio 2008.

fonte: News Italia Press