Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Seconda Tavola rotonda del progetto Interreg/Cards III A Italia-Albania Handled with care. Microcredito: i comuni del territorio leccese sostengono Handled with care, durante Siglato un accordo di collaborazione con Anci Puglia a sostegno del progetto per sviluppare servizi finanziari rivolti ai cittadini albanesi residenti in regione.


L’incontro operativo tra attori istituzionali, sociali ed economici nell’ambito del progetto Interreg/Cards III A Italia-Albania Handled with care, tenutosi il 19 febbraio presso l’Hotel President di Lecce, ha conseguito importanti risultati.
Il Sindaco di Trepuzzi Cosimo Valzano, in qualità di rappresentante di Anci Puglia, ha infatti siglato un memorandum d’intenti che conferma la volontà dell’Associazione a supportare il progetto. Nella doppia valenza di sindaco e di portavoce dei comuni presenti sul territorio, Valzano ha più volte espresso la disponibilità a collaborare con i partner di Handled with care ed in particolare con le banche, sostenendo la formazione finanziaria degli immigrati «anche attraverso l’apertura e l’utilizzo di sportelli per gli stranieri già previsti dai piani di zona, tramite i quali attuare un’attività di informazione proattiva diretta ai cittadini albanesi».

Ha confermato il proprio sostegno anche Arci Lecce, rappresentata dal Vice Sindaco di Parabita Tommaso Fracasso, dopo l’appoggio ottenuto da Arci Puglia e Arci Bari in occasione dei precedenti incontri operativi. «Siamo convinti che la rete dell’accoglienza sia l’unico vero strumento per superare la diffidenza e le difficoltà degli immigrati ad interagire con i diversi operatori economici ed istituzionali, in particolar modo con le banche», ha dichiarato Fracasso. «Per questo motivo ci adopereremo per aiutare le comunità albanesi, numerose nel territorio leccese, accompagnandole nel delicato processo di bancarizzazione, che rappresenta un passo importante verso una più completa integrazione».

Hanno inoltre partecipato all’appuntamento il comune di Casarano, l’Assessorato Polizia Municipale, Sicurezza e Protezione Civile e lo Sportello Immigrazione del comune di Lecce, Caritas Migrantes, l’Associazione Coopera e Integra Onlus, ente associato al progetto.

Nel corso della mattinata di lavori Banca Popolare Pugliese ha presentato la bozza di servizi finanziari che sta mettendo a punto per Handled with care, forte dell’esperienza acquisita nello sviluppo di prodotti bancari rivolti ai cittadini stranieri iniziata nel 2003 proprio attraverso l’approccio progressivo con le diverse etnie presenti sul territorio salentino.

Grazie alle attività e ricerche realizzate dagli altri partner – la capofila Microfinanza, SGI Management ed Escogita – l’istituto di credito pugliese, in accordo con Bis Banca, proporrà un pacchetto di prodotti e servizi finanziari integrati dedicati alle comunità albanesi residenti in Puglia ed ai loro nuclei parentali d’origine, da mettere a disposizione dell’intero sistema del credito come sostegno per i cittadini immigrati di ogni provenienza.

Un obiettivo raggiungibile solo con il coinvolgimento e la collaborazione di tutta la collettività, come testimonia l’esito di questo incontro, a conferma che la logica relazionale e la diffusione reticolare delle informazioni su cui è fondata la strategia di comunicazione è vincente.


Consulta il sito web: www.handledwithcare.it

fonte:escogita.