Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Il Segretariato Tecnico Congiunto  (JTS) del Programma di Cooperazione Territoriale South East Europe diffonde nuovi  informazioni sulle proposte progettuali presentate sul primo bando, scaduto lo scorso 13 giugno, ed annuncia gli step successivi. Il numero delle proposte progettuali presentate  entro il termine di scadenza è di 821, e non 1099, perché ben 258 erano duplicati.


L’ambiente (secondo asse prioritario) è la tematica sulla quale sono state presentate più proposte progettuali  (271); a seguire innovazione (primo asse prioritario) e crescita sostenibile (quarto asse prioritario) con  rispettivamente 237 e 231proposte progettuali.

L’alto numero di proposte ricevute conferma l’interesse crescente per la cooperazione con i paesi del Sud-Est d’Europa.  Complessivamente il numero dei potenziali partner provenienti da Paesi Membri dell’Unione Europea, che beneficeranno dei finanziamenti FESR è di  5414, di cui 291 italiani. Notevole, è anche il numero dei potenziali partner provenienti dai  Paesi candidati o potenziali candidati,  di 1382, che beneficeranno dei fondi IPA . Tra questi spunta la Serbia con 435 partner. Inoltre, c’è un numero significante di patners (128) provenienti dai paesi che beneficeranno dei fondi ENPI (Moldova ed Ucraina).

Queste cifre sono solo anticipazioni fornite dal JTS, che annuncia la pubblicazione dei dati ufficiali alla fine di ottobre,  quando ai partner dei progetti selezionati sarà richiesto di completare l’application pack.

fonte: http://www.southeast-europe.net/en/