Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Mercoledì 8 ottobre incontro tra i rappresentanti istituzionali pugliesi e bosniaci, nell'ambito dell'VIII edizione della Settimana della Cultura italiana (6 – 11 ottobre 2008). A capo della delegazione della Regione Puglia, l'Assessore al Mediterraneo Silvia Godelli.


Una tradizione portata avanti dal Dipartimento di Italianistica dell'Università di Banja Luka e dalla ONG locale “Marco Polo”, quella della Settimana della Cultura italiana a Banja Luka, in Bosnia Erzegovina, che quest'anno compie otto anni. 

L'edizione 2008, organizzata anche grazie al contributo dell'Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, è focalizzata sulle tradizioni popolari della regione Puglia e diventa quindi un'occasione per consolidare i rapporti di cooperazione tra due aree già legate da storica amicizia. Le due città di Bari e Banja Luka sono infatti gemellate dal 2007, mentre un  protocollo d'intesa è stato firmato dalle due università cittadine già nel 2002.

Sarà l'Assessore al Mediterraneo Silvia Godelli, accompagnata dal dirigente di settore Bernardo Notarangelo, a guidare la delegazione pugliese, di cui faranno parte anche imprenditori e rappresentanti dell'ICE - Istituto per il Commercio Estero. Gli appuntamenti istituzionali, coordinati dall'Ambasciata d'Italia, si concentreranno nella giornata di mercoledì 8 ottobre. In mattinata ci sarà l'incontro con  il Ministro della Cultura della Repubblica Serba, Anton Kasipovic; seguirà quello con il Sindaco di Banja Luka, Dragoljub Davidovic, mentre nel pomeriggio la delegazione incontrerà i rappresentanti delle Camere di Commercio di Banja Luka e della Repubblica Serba. Ad accompagnare la delegazione ci saranno Luca Di Gianfrancesco, in rappresentanza dell'Ambasciata d'Italia e Danilo Capasso, direttore dell'Istituto di Italianistica dell'Università di Banja Luka.

Numerosi gli artisti pugliesi chiamati a partecipare, dall'Associazione “Primo Teatro”, all'attore e autore teatrale Dino Parrotta, ai pittori Luigia Bressan e Francesco Grillo, ai gruppi musicali “La banda Wagliò”, “AcomeAndromeda” e “Davide Torrente Ensamble”, dal 2003 ospite fisso della manifestazione.

L'evento vedrà il coinvolgimento degli Assessorati al Turismo e alle Risorse Agroalimentari per la promozione dell'offerta turistica pugliese, dei prodotti enogastronomici tradizionali e per l'organizzazione di incontri fra tour operator e tra i direttori degli aeroporti locali.