Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Il più grande evento espositivo dedicato a Darwin si conferma come la mostra scientifica più visitata a livello internazionale negli ultimi anni. A Bari utte esaurite le prenotazioni per le attività didattiche per le scuole.



La mostra “Darwin 1809 – 2009” approdata a Bari, al Castello Svevo il 24 novembre 2009 e visitabile fino al 15 febbraio 2010, promossa dalla Regione Puglia e dall’Unione Europea (Fondi FESR), ideata e organizzata da Codice Idee per la Cultura, si conferma come la mostra scientifica più visitata al mondo negli ultimi anni con più di 2 milioni di persone, tra cui circa 200.000 visitatori italiani, sommando al pubblico di Bari anche i numeri registrati a Roma a Palazzo delle Esposizioni e a Milano alla Rotonda di via Besana.

Sulla base dell’andamento delle visite si prevede che a fine mostra a Bari (14 febbraio) saranno più di 30.000 le persone che avranno potuto fruire dell’esposizione. Il sito internet della mostra (www.darwin2009.it) continua a registrare una media superiore a 1500 contatti unici al giorno.

Particolarmente positivi i dati relativi alla partecipazione delle scuole, che hanno sensibilmente apprezzato l’ampia offerta didattica proposta: infatti sono più di 700 le classi che hanno visitato o che visiteranno la mostra nei prossimi giorni, partecipando ai percorsi guidati interattivi e ai laboratori creativi, per un numero finale complessivo stimato in 18.000 studenti.

L’altissimo numero di richieste ha saturato infatti le fasce disponibili per lo svolgimento delle attività.
Un ottimo risultato, che conferma l’eccezionale interesse dei giovani per la scienza e l’esperienza diretta dei fenomeni naturali .

Fonte: www.darwin2009.it