Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Iniziano da Tirana i lavori del SIAB sullo sviluppo dell’agricoltura biologica, un progetto che vede la partnership dell’Università degli Studi di Bari.

 

Si è tenuto questa mattina, presso il Centro Esteri Regione Puglia di Tirana, il primo meeting Network del progetto SIAB (Rafforzamento dei Servizi alle imprese e Supporto Istituzionale per lo Sviluppo dell'agricoltura Biologica) che ha visto il project manager Maroun El Moujabber presentare le linee guida delle attività e degli scopi. Sono seguiti i saluti di Maurizio Raeli dello IAMB, di Marilena Pinca della Regione Puglia e del Ministro dell’Agricoltura Albanese Ndue Preka.
Dopo le relazioni di Irfan Tarelli (Albania), Dimitrije Markovic (Bosnia-Erzegovina) Zdravko Matotan (Croazia), Tatjana Beuk Pirusic (Serbia) e Natasa Mirecki (Montenegro), tutti i partecipanti hanno visitato il Ministero dell’Agricoltura ed è stato approntato un primo confronto sulle necessità dei partner per dare seguito ai lavori del progetto.
Nella giornata di domani è invece previsto un sopralluogo tecnico nell’area di Kruja riguardante i metodi locali per la  realizzazione dell’olio di oliva.