Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Il 6 marzo a Metelica un incontro-dibattito sul tema “Nuovi sistemi informatici per la promozione e la commercializzazione del prodotto turistico”

 

È previsto per giovedì 6 marzo, ore 17 presso la Sala convegni Enoteca Comunale di Matelica, il seminario dal titolo “Nuovi sistemi informatici per la promozione e la commercializzazione del prodotto turistico”. L’appuntamento è dedicato sia agli operatori specializzati che a coloro che lavorano in network economici multisettoriali, proprio come si propone negli obiettivi il progetto IRENE.
Il programma del seminario vedrà il saluto iniziale delle autorità con Luciano Farroni (Assessore al Turismo di Matelica) e Riccardo Maderloni (Presidente GAL Colli Esini); subito dopo si entrerà nel vivo dei contenuti con le relazioni di Lucia Catalani (SVIM, relazione dal titolo “Il punto sul Progetto IRENE”) e Roberto Caporale (Esperto di tecnologie informatiche e E-booking, relazione dal titolo “Gli strumenti per l'ebooking: sistemi, metodi, mercato, frontiere”). Nella parte finale sarà poi dato spazio al dibattito ed alle conclusioni dei lavori.

Il progetto IRENE (Innovative Rural development strategy based on local and trans-national Economical NEtwork) coinvolge 5 aree rurali pilota di Paesi della Unione Europea ( 3 in Italia, 1 in Polonia ed 1 in Grecia) e 4 aree rurali in Paesi non europei (Croazia, Albania, Repubblica Srpska, Montenegro).