Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Presentati alle istituzioni governative e culturali della Repubblica di Malta tre progetti di cooperazione con la Puglia. Al via un programma condiviso di partenariato permanente in ambito culturale, tecnico-scientifico, commerciale, turistico.



Proficua si è rivelata la recente visita di una delegazione pugliese a Malta, composta da rappresentanti della Regione Puglia, del Gal Meridaunia – Agenzia di Sviluppo dei Monti Dauni Meridionali e dell'Università degli Studi di Foggia.

Tre i progetti di cooperazione avanzati dalla Puglia alle istituzioni governative e culturali maltesi: la costituzione di una rete di Agenzie di Sviluppo (GAL) del Mediterraneo; una collaborazione transnazionale per dar vita all’“European Country Inn – Locande”, finanziato con il Programma Comunitario Leader Plus (che intende diffondere in aree rurali europee il modello dell'ospitalità tradizionale con i prodotti ed i piatti tipici dei territori rurali); il partenariato tra l’Università degli Studi di Foggia e l’Università di Malta nel settore della fruizione e valorizzazione del patrimonio dei beni culturali, con una particolare attenzione al settore archeologico.

Molteplici, dunque, gli obiettivi in cantiere: creare un modello efficace di cooperazione internazionale; individuare strategie di valorizzazione dei beni appartenenti al patrimonio paesaggistico, storico, archeologico, artistico e culturale; favorire rapporti di collaborazione per attività didattiche, di ricerca, di mobilità studentesca; incentivare politiche di sostegno economico e sociale; promuovere lo scambio e l'integrazione nell'ottica della creazione di un sistema integrato di partecipazione attraverso il confronto tra le esperienze di governance più significative realizzate nell'ambito dei rispettivi territori.

La delegazione pugliese ed i maggiori rappresentanti delle istituzioni di Malta, in particolare, durante il convegno intitolato “Dal Mediterraneo all'Europa: un ponte per lo sviluppo locale”, hanno confermato la volontà di realizzare un programma condiviso di partenariato permanente nei settori di interesse comune come quello culturale, tecnico-scientifico, commerciale e turistico.

Fonte: Gal Meridaunia – Agenzia di Sviluppo dei Monti Dauni Meridionali.