Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}I progetti di eccellenza Puglia-Albania presentati il 26 maggio in un seminario a Tirana. Intervengono Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo della Regione Puglia e Bernardo Notarangelo, dirigente del Servizio Mediterraneo/Autorità di Gestione del Programma.



Fare un bilancio sui fatti e sui risultati emersi dalla fase di programmazione appena conclusa a partire dalle punte di diamante, i progetti di eccellenza, che l’hanno caratterizzata: è questo l’obiettivo del seminario organizzato per il 26 maggio in Albania, a Tirana, dall’Assessorato regionale al Mediterraneo (ore 10.30 - Hotel Rogner).

“Storie di cooperazione Puglia-Albania: i risultati del Programma Interreg”,  è il titolo dell’incontro, moderato dal direttore della Gazzetta del Mezzogiorno Carlo Bollino e introdotto da Bernardo Notarangelo, dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia e Autorità di Gestione del Programma Interreg IIIA Italia-Albania.

Seguirà la presentazione dei casi di eccellenza, quindi l’intervento di Patris Kraja, esponente del Ministero dell’Integrazione Europea e del vice ministro dell’Integrazione Europea Alberto Gajo per il punto di vista albanese. Le conclusioni all’Assessore al Mediterraneo, Silvia Godelli.

In allegato: il programma del seminario ed apprfondimento sul Programma Interreg IIIA Italia-Albania su Europuglia.