Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Visiterà il “Centro municipale per le donne” realizzato dalla Cooperazione italiana Sud Sud, l’Assessore al Mediterraneo Silvia Godelli in missione ad Hebron il 28 giugno per concludere il Progetto “Supporting Municipality of Hebron: Capacity Building and Actions for Women’s Empowerment”, sostenuto dalla Regione Puglia.



L’Hebron Municipal Women Empowerment Center – Centro municipale  per le donne, è l’ultimo importante risultato raggiunto grazie al Progetto della CISS Cooperazione Italiana Sud Sud  “Supporting Municipality of Hebron: Capacity Building and Actions for Women’s Empowerment”, finanziato dalla Regione Puglia e realizzato in collaborazione con la Municipalità di Hebron, in Palestina. Il Centro sarà una delle tappe della delegazione pugliese guidata dall’Assessore regionale al Mediterraneo Silvia Godelli.

Ad accogliere la delegazione in missione istituzionale ad Hebron il 28 giugno ci saranno: Khaled Osaily, sindaco della municipalità di Hebron, Tawfiq Arafeh, City engineer, Jawad Sayyed, consulente del sindaco, Kamal Dweik e Raed Sharabati, membri del Consiglio municipale di Hebron e Nidal Tamimi, segretario comunale.

La visita al Centro, prevista nella seconda metà della mattinata, prevede l’incontro con i dipendenti comunali beneficiari dei corsi di formazione professionale tenutisi nell’ambito del Progetto, e con il gruppo di donne delle ONG che, nella prima fase, hanno partecipato agli incontri pubblici e alle attività formative.

Nato dalla volontà di sostenere la comunità palestinese residente nella città di Hebron, in particolare quella femminile, che è tra le più colpite dal conflitto israelo-palestinese, questo progetto punta a supportare la capacity building della Municipalità di Hebron, nel settore dei servizi sociali e a promuovere i diritti delle donne sostenendo le attività delle loro associazioni. Giunto al suo secondo anno di attività, esso si è articolato in due fasi, una concentrata sul trasferimento di competenze alla Municipalità; l’altra sull’organizzazione e gestione di attività di empowerment della popolazione femminile. Da qui la realizzazione del Centro municipale per le donne, come sede per alcune di queste attività.

La missione si concluderà nel pomeriggio con un incontro presso l’Università di Hebron, cui parteciperanno, oltre all’assessore Godelli, il Rettore dell’Università, Awni El-Khateb, il sindaco di Hebron Khaled Osaily, il delegato del Ministero per gli affari delle donne Salwa Hdeib; il rappresentante paese del CISS, Rania Arna'out, oltre a rappresentanti del Dipartimento di Educazione permanente e della Direzione per l’Istruzione. Seguirà la cerimonia di consegna dei diplomi di laurea.

Per informazioni sul Progetto consultare la scheda sintetica a cura della Redazione Europuglia e il sito ufficiale della CISS