Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}La capitale svedese ha vinto il premio “European Green Capital Award 2010” istituito dalla Commissione Europea. Nel 2011 il titolo passerà ad Amburgo e le prossime candidature per il titolo 2012 si apriranno a partire dal prossimo settembre.



Sono Stoccolma e Amburgo le prime città ecologiche d’Europa. La capitale svedese ha vinto il premio “European Green Capital Award 2010” istituito dalla Commissione Europea per individuare, dal prossimo anno, le località che dedicano il maggiore impegno nella salvaguardia dell’ambiente urbano e nello sviluppo sostenibile. Nel 2011 il titolo passerà ad Amburgo.

Fra i vari criteri di selezione delle città candidate: il contributo locale al cambiamento climatico, l’accessibilità delle aree verdi al pubblico, la qualità dell’aria nell’ambiente, la lotta all’inquinamento acustico. E ancora: la produzione e gestione dei rifiuti, il trattamento delle acque reflue, la gestione dell’ambiente da parte delle autorità locali, l’uso sostenibile del paesaggio e la possibilità di fungere da modello e di promuovere le migliori pratiche nelle altre città europee.

Tanti i “punti” ottenuti dalla città scandinava come prima vincitrice del Premio. Basti pensare che Stoccolma ha ridotto di un quarto le emissioni di anidride carbonica per abitante dal 1990 a oggi; è l’unica capitale al mondo ad ospitare un Parco Nazionale nel proprio territorio e, fra i prossimi traguardi, ha quello di essere totalmente indipendente da fonti di energia di origine fossile entro il 2050.

Nel 2011 il titolo di Capitale verde passerà ad Amburgo che punta a tagliare le sue emissioni di CO2 del 40% entro il 2020 adottando una serie di misure a favore della qualità della vita a 360 gradi. Per esempio: parametri di riferimento del rapporto costo-efficacia per le misure di risparmio energetico negli edifici pubblici e programmi di sostituzione di dispositivi di illuminazione, caldaie e frigoriferi. Della città tedesca sono state premiate anche la strategia di comunicazione e la proposta di ospitare un “treno delle idee”, sul quale promuovere idee, risultati e piani futuri per l’ecologia.

Le prossime candidature per il titolo 2012 si apriranno a partire dal prossimo settembre.

Fonte: Europa Regioni.