Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}A Martina Franca, dal 16 luglio al 5 agosto, il 35° Festival della Valle D'Itria. L’evento è organizzato dal Centro Culturale Musicale Paolo Grassi con il sostegno dell'Assessorato al Mediterraneo ed Attività Culturali della Regione Puglia.



Giunto alla sua trentacinquesima edizione, il Festival della Valle d’Itria propone per l’estate 2009 un cartellone particolarmente ricco e aperto a differenti stili investendo nelle molteplici visioni della musica e dell’opera lirica, anche nel passaggio dello stesso testo musicale dalle mani un compositore a un altro.

Sarà il potere, nelle sue varie accezioni, il filo conduttore delle tre maggiori produzioni operistiche del 35° Festival della Valle d’Itria, in programma a Martina Franca dal 16 luglio a 5 agosto 2009. Dal potere magico e straordinario dell’arte e della musica espresso dal mito di Orfeo ed Euridice, al potere quale tragica aspirazione della mente umana simboleggiata dal dramma di Re Lear, al potere della tirannia esercitato in nome della sacralità nella vicenda euripidea di Ifigenia.

Naturalmente, secondo tradizione, ciascun aspetto sarà declinato attraverso la riproposta di opere assenti da secoli dai palcoscenici, non solo italiani o addirittura mai rappresentate.

Il Festival si inaugura il 16 luglio con un titolo che, nel 1975, diede il via all’avventura del Festival martinese: l’Orfeo ed Euridice di Gluck.

In allegato: il programma.