Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}La legge n. 88 del 7 luglio 2009 in vigore da fine luglio per assicurare il recepimento nell'ordinamento nazionale della normativa adottata a livello comunitario.



E’ in vigore da mercoledì 29 luglio la legge n. 88 del 7 luglio 2009 - Legge comunitaria 2008, pubblicata il 14 luglio nella Gazzetta Ufficiale n. 161.  
La legge contiene norme volte ad assicurare l'osservanza degli obblighi derivanti dalla partecipazione dell'Italia all'Unione europea.

Trovano spazio nel testo importanti deleghe in materia di qualità dell'aria, di tutela dell'ambiente marino e di riordino della disciplina in materia di inquinamento acustico.  
Tra le direttive oggetto di delega al governo quelle riguardanti:
* l'attuazione del principio  della parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione  e impiego;
* i servizi del mercato interno;
* le procedure di ricorso in materia di appalti pubblici.
Tra i principali interventi normativi conseguenti all'approvazione della legge comunitaria meritano particolare attenzione quelli sulla disciplina dell'Iva.  

Tra l'altro, sono previste una nuova disciplina per il gioco online e norme per contrastare la diffusione del gioco illegale, per assicurare un'adeguata tutela dei consumatori e dei minori, per prevenire, infine, le infiltrazioni della criminalità organizzata.

Fonte: Sistema Puglia