Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Approvati i progetti finanziati con la seconda tranche del fondo dell’Apulia Film Commission. I fondi a disposizione del Film Fund passano da 700mila a 1.090.000 euro per l’anno in corso. 



Si gireranno nei prossimi mesi in Puglia i film che la Fondazione Apulia Film Commission ammette al contributo per la seconda tranche 2009 del proprio Film Fund (fondo per le produzioni cinematografiche da realizzarsi in Puglia).

Nel corso dell’ultimo Consiglio di Amministrazione, oltre a discutere e approvare l’elenco dei film da sostenere ai sensi del regolamento Film Fund, si è preso atto che i fondi destinati alle produzioni cinematografiche da realizzare in Puglia passano da 700mila euro a ben 1.090.000 per l’anno in corso. Un contributo importante che arricchisce ulteriormente il budget disponibile della Fondazione, collocandola tra i primissimi posti in Italia a sostegno dell’audiovisivo.

Con la tranche approvata quindi, l’Apulia Film Commission finanzia e consente la realizzazione di ben 16 prodotti audiovisivi su 31 presentati, grazie all’investimento di 505.000 euro.

Inoltre, secondo quanto dichiarato dalle produzioni impegnate in Puglia, la somma dell’investimento nella Regione per ciascun film produce una ricaduta economica di oltre 4 milioni di euro. Un altro importante traguardo per lo sviluppo economico regionale in materia di produzioni di audiovisivi.

Ma veniamo alle produzioni finanziate e sostenute dall’Apulia Film Commission, a iniziare dagli 8 lungometraggi.
Mine vaganti” del regista Ferzan Ozpetek ottiene il massimo contributo di 100mila euro per un  film prodotto della Fandango, che sarà interamente girato tra Lecce e il Salento. 

La regista Marta Bifano, con “Looking for Hamlet”, ottiene un finanziamento di 20mila euro. Il film sarà girato tra Molfetta, Corato, Castel del Monte, Lecce e Barletta e prodotto dalla Titania produzioni.

Lungometraggio anche per il pugliese Cesare Fragnelli che per “Ragazzi” (prodotto dalla Cinema Sud) ha ottenuto 40mila euro; si gira tra la Valle d’Itria, Bari e Otranto.
Ad “A Woman” di Giada Colagrande (Bidou Pictures), girato tra Otranto e New York, vanno 30mila euro. Ruggiero Di Paola per il film “Appartamento ad Atena” (Pandora Film Produktion), ambientato tutto in Salento, ottiene 60mila euro. Giorgia Cecere con “Il primo incarico” (Bianca Film) ottiene 50mila euro, mentre al regista indiano Sajid Khan con “House Full” (Nadiadwala, Grandson Entertainment) da girare a Pugnochiuso, vengono assegnanti 80mila euro, a conferma del grande interesse della industria di Bollywood per la Puglia.
A Rudy De Luca, infine, assegnati 40mila euro per “Stregato da un sogno” (New Pandora), da girare in terra di Bari.

Sette, invece, sono i documentari finanziati: Thierry GentetLa vita, un lungo viaggio in treno” (Mira Productions) 10mila euro; Vanni BramatiU’ megghje paise” (Fourlab) 10mila euro; Raffaele GorgoniGirodibanda (11/8 Records) 20mila euro; Sophie ChiarelloRitals – Domani me ne vado” (La Fabbrichetta) 8mila euro; Rossella PiccinnoHanna e Viola” (Kurumunt) 10mila euro; Adrio TestaguzzaRaimondo del Balzo Orsini” (Danae) 7mila euro; Bruno BigoniIl colore del vento” (Minnie Ferra) 10mila euro. 
Infine, il cortometraggio “Ice Scream” di Roberto De Feo e Vito Palumbo ha ottenuto un finanziamento di 10mila euro.  

Come da regolamento, la valutazione consultiva della qualità artistica e della congruità produttiva è stata affidata a due critici cinematografici pugliesi: Carlo Gentile e Vito Luperto.

La Fondazione Apulia Film Commission comunica, inoltre, che il termine di scadenza della terza tranche è fissata al 31 agosto 2009.

Fonte: www.apuliafilmcommission.it