Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa uso di cookie (tecnici e analitici ad essi assimilabili) per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Oltre ai precedenti il presente sito contiene componenti di terze parti (Google maps, Facebook, Issuu, Twitter, Youtube) che utilizzano cookie di profilazione a fini pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Può conoscere i dettagli cliccando sul pulsante "Cookie Policy". Proseguendo nella navigazione nel sito si accetta l'uso di tutti i cookie di terze parti precedentemente elencati.

{mosimage}Il cortometraggio “Uerra” (“Guerra”) di Paolo Sassanelli evento speciale nella sezione “Corti Cortissimi” alla Mostra del Cinema di Venezia 2009.

 

 



E’ con grande soddisfazione che l’Apulia Film Commission annuncia la presenza alla 66^ edizione della Mostra del Cinema di Venezia del cortometraggio “Uerra”, film breve che segna l’esordio alla regia dell’attore Paolo Sassanelli. L’opera filmica sarà proiettata, giovedì 10 settembre alle ore 17.00, nella Sala Perla come evento speciale della sezione “Corti Cortissimi”.

Il cortometraggio di Sassanelli, si aggiunge alle già annunciate opere cinematografiche che parteciperanno alla Mostra girate nella Regione con il sostegno e il contributo dell’Apulia Film Commission a iniziare dal film in concorso “Il grande sogno” di Michele Placido (girato anche tra Lecce e Gallipoli) e “Honeymoons” di Goran Paskaljevic (ambientato a Brindisi), selezionato per la Giornata degli autori “Venice days”.

Così come va segnalata con soddisfazione anche la presenza di “Alda Merini – Una donna sul palcoscenico”, film-documentario del regista pugliese Cosimo Damiano Damato, selezionato tra gli evento speciale di “Venice days”.       

“Uerra”, scritto da Sassanelli con la sceneggiatrice Antonella Gaeta, è ambientato nel 1946 in una Bari Vecchia che prova a rialzarsi dalle rovine del secondo conflitto mondiale e racconta l’amore commovente tra un padre e i suoi figli in un’Italia povera e segnata. 

Interpretato da due attori di prim’ordine come Dino Abbrescia e Totò Onnis, il corto è prodotto dalla Mood Film con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dell’Apulia Film Commission e la collaborazione dei Comuni di Noci e di Casamassima.

Nel progetto filmico sono coinvolti affermati professionisti locali come lo scenografo Daniele Trevisi, la costumista Veronica Lopez, il direttore della fotografia Federico Annicchiarico e il fonico Valentino Giannì. Nello staff organizzativo figurano anche l’Associazione Culturale Albalumen di Noci e la produzione Oz Film di Bari. Il progetto filmico è stato sostenuto con un contributo dell’Apulia Film Fund del 2008.

Fonte: http://www.apuliafilmcommission.it